Browse By

La struttura pedonale (parte II)

Uno degli elementi fondamentali da tenere in conto durante una partita di scacchi è la condizione dei vostri pedoni.
E’ necessario muoverli con estrema cautela sapendo che ad ogni spinta di pedone corrisponde una debolezza dietro di essi.
Questo concetto è fondamentale ma non assoluto. Infatti in molte partite si vedono attacchi di pedoni da parte del bianco che si scagliano contro il re nemico senza timori.

Un’ altra cosa da tenere in considerazione è che i pedoni possibilmente devono avere una struttura omogenea e allo stesso tempo “bella da vedere”. Sembrerà banale ma una struttura efficace è anche una struttura che possiede un certo fascino. Basiamoci sui 4 pedoni dell’ ala di re e vediamo come questi andrebbero mossi e come no:


GIUSTO:

1)
2)


3)

SBAGLIATO:

1)
2)

3)


Allora analizziamo cosa c’è di giusto nei 3 esempi precedenti e cosa c’è di sbagliato in questi ultimi 3: nei primi 3 la struttura pedonale è ben disposta e non ci sono buchi nello schieramento. Negli ultimi 3, ogni esempio contiene almeno una debolezza: nel primo esempio la casa f3 è debole ed h3 è minacciabile. Nel secondo esempio abbiamo il pe3 arretrato con buco in una casa fondamentale, e4. Nel terzo esempio invce c’è il solito buco in f3 e i pedoni “g” e “h” sono troppo avanzati e hanno creato delle debolezze dietro di loro.

Ora invece vi mostro un esempio di 2 schieramenti, il bianco con struttura pedonale migliore e il nero con struttura pedonale peggiore.


Il bianco sta sicuramente meglio perchè: non ha punti deboli, se si insinua un pezzo in e4 è facilmente scacciabile tramite f2-f3, se si insinua un pezzo in b4, lo si può scacciare tramite a2-a3, i pedoni centrali controllano il centro, e i pedoni sull’ ala di re sono ben posizionati.

Il nero sta invece peggio perchè: c’è un pedone isolato in a7, un’ impedonatura in c6, in e6 c’è un buco terribile e il punto g6 è controllato solo da un pedone.

Già avere questa disposizione di pedoni è molto importante per il bianco, se poi questi sono affiancati da un ottimo piazzamento dei pezzi, allora il bianco ha un vantaggio schiaccinte!

Riassumendo: cercate di non creare buchi, pedoni isolati, impedonature, pedoni arretrati (pedoni non difendibili più da alcun pedone). Al contrario, sfruttate queste debolezze che crea l’ avversario!

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.