Browse By

Guadagnare con gli scacchi

Guadagnare con gli scacchi è possibile?

Questo sarebbe il sogno di molti scacchisti. Guadagnare con la propria passione. Eppure esistono diversi modi per guadagnare con questi. Ve ne elenco alcuni che conosco:

  1. Guadagnare con l’ insegnamento
  2. Guadagnare con i tornei
  3. Guadagnando organizzando tornei
  4. Guadagnando scrivendo libri

Guadagnare con l’ insegnamento

Insegnare scacchi è davvero difficile. Soprattutto per il bassissimo numero di allievi. L’ insegnamento degli scacchi inoltre è costoso (c’è chi prende 50 € all’ ora) e quindi tra gli allievi che vorrebbero imparare, molti non possono economicamente. Quindi bisogna abbassare il prezzo delle lezioni, ma abbassando il prezzo, l’ insegnamento diventerebbe un’ attività secondaria e non un lavoro vero e proprio.

Quì vi presento un’ intervista fatta al nostro GM Michele Godena che racconta anche come riesce a vivere di scacchi:

http://www.youtube.com/watch?v=UPehDpv3PEI


Guadagnare con i tornei

Se si è dei buoni giocatori (CM o 1N) coi tornei si riesce a raccimolare qualcosa, soprattutto sui tornei semilampo. Se il vostro punteggio semilampo è appena inferiore ai 1800 allora viaggiate alla grande perchè potrete iscrivervi al torneo “B” anzichè l’ “A” , dove troverete parecchie 2N e 3N che potrete battere con facilità e vincere tranquillamente il torneo, ottenendo la busta coi soldi (solitamente il premio si aggira attorno50 € che varia di molto a secondo dei partecipanti) più la coppa del primo classificato, che volendo può fare vetrina, oppure potete venderla alle bancarelle o ai mercatini (ma vendere una coppa è davvero un bruttissimo gesto, anche se c’è purtroppo chi le compra!).

I GM Internazionali (intendo quelli con punteggio sui 2600-2700), riescono a guadagnare ottime cifre coi tornei! Basti pensare che a volte questi vengono solo pagati per la loro presenza! Immaginatevi quanto vengono pagati per fare le simultanee.



Guadagnare organizzando tornei

Se possiedi un circolo, oppure sei solo un appassionato di scacchi, puoi provare ad organizzare un torneo. Ovviamente più iscritti avrai e più i guadagni saranno maggiori. Pubblicizza il tuo torneo ovunque: su internet, inserendo volantini nelle caselle di poste, mandando e-mail a tutti i tuoi contatti, promuovendo il torneo sui social network, tramite i passaparola. Insomma ci sono infinite soluzioni per pubblicizzare il torneo.

Il torneo svolgilo all’ interno di qualche Hotel o bar, ti accoglieranno sicuramente in cambio della pubblicità che tu farai a quel Bar o Hotel. Inoltre il Torneo finirà per l’ora di cena quindi gli scacchisti potranno fermarsi per prendere qualche aperitivo.

Se è un torneo Semilampo, fai pagare ai partecipanti 10 € e agli under 18 5 euro.
Per i primi tornei dai solo i premi in coppe.
Usa scacchiere
di classe per attrarre un maggior numero di particapanti (anche scacchi di plastica, ma eleganti).

Guadagnare scrivendo libri

Quest’ ultima risorsa non è impossibile come tutti pensano. Nel mio circolo c’è un socio onorario che scrive libri per l’editore Mursia dalla quale molti di voi avranno acquistato molti libri (Lui è “solo” una 1N).
Anche in questo caso, se non avete la possibilità di una casa editrice che vi sponsorizza il vostro prodotto, allora toccherà a voi pubblicizzarlo.

Mettondo insieme tutte queste tecniche penso che un patito di scacchi possa arrivare a fine mese solo con gli introiti dati dalla sua più grande passione 🙂 🙂

Ovviamente l’ attività di pubblicità ha degli oneri, che se utilizzata bene può fruttare molti clienti. Provate a seguire una di queste strade o tutte quante, e fatemi sapere come vi siete trovati! 🙂

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.