Browse By

Spiegazione partita contro Elo 2100

Ciao ragazzi! Ho visto che molti di voi hanno apprezzato queste videolezioni con commenti in diretta sulla partita, ho pensato di continuare a farli, aumentando di 100 ogni volta il livello del programma (che arriva fino ad un massimo di 2400).

Pericò ho giocato contro 2100 punti, e… non sò come ho fatto ma ho vinto (in realtà lo sò, il mio avversario ha messo in presa un pezzo. DerBringer non è tanto astuto nelle lampo 🙂 ).

Alcuni mi avevano chiesto giustamente di provare altre aperture e di giocare magari col nero. In questa partita ho utilizzato 1.Cf3 … Buona visione!

Articoli consigliati

7 thoughts on “Spiegazione partita contro Elo 2100”

  1. filippo says:

    Mi chiedo perchè ostinarsi a giocare con un programma del genere…fritz anche ad un elo minimo di 1800 è infinitamente più forte…
    Inoltre il computer non fa un “erroraccio” lasciando casualmente un pezzo in presa…c’era minaccia di matto in a7 (te ne eri accorto che stavi minacciando matto??) e l’unico modo per pararlo era perdere il pezzo…
    RI DI CO LO.

  2. Christian says:

    Ciao filippo, non non me ne ero accorto…Purtroppo per quanto riguarda fritz è sempre questione di tempo. Per giocare a punti contro fritz bisogno impostare la modalità “partita seria” e, se vuoi che la partita duri 1o minuti o meno, vuol dire che bisogna impostare 5 minuti a testa e in 5 minuti non penso di riuscire a giocare e in più a fare la telecronaca 🙂

    Ps. Ah, aggiungerei che se non ti piace il mio blog, quello che scrivo e quello che faccio..nessuno ti obbliga a seguirmi … ! :p

  3. filippo says:

    Guarda che con Fritz puoi impostare durata personalizzata delle partite, 3 5 6 8 1000 minuti a testa, anche incrementi e durata asimmetrica. Puoi mettere frindly match, sparring, rated match etc..QUALSIASI cosa.
    Scusa, ma che utilità pratica può avere mostrare delle partite dove tu giochi contro un software “imbecille” ?
    Personalmente non ho niente contro di te, la grafica del sito è pulita e carina. Non mi piacciono molto i contenuti, perchè sono generalmente molto imprecisi o “eccessivamente generici”, ma spacciati come verità in cui sembri voler prendere per mano i poveri malcapitati che si fidano della SAPIENZA di una persona che al limite può definirsi un “appassionato” (e non c’è niente di male in questo, anche io non sono ancora un maestro) MA che non ha ancora le conoscenze per insegnare. In pratica un conto è condividere idee ed esporre opinioni, ed un conto è spacciarsi per “docenti” senza averne la qualifica o la competenza. Io non ce l’ho con te, ma con il modo di esporre le nozioni…in pratica chi sa veramente giocare a scacchi, sorride di tutti questi contenuti del blog. Però non è tutto da buttare, si può migliorare, perchè sembra che tu abbia buona volontà. Ad esempio potresti mostrare e commentare le tue partite effettuate in tornei reali (se ne hai fatti) o semplicemente partite che giochi in rete contro avversari reali se ti piace farlo, spiegare quali erano le tue idee, gli errori commessi etc…
    Insomma, ricevere complimenti da chi di scacchi ancora non capisce niente può gratificare il tuo ego, ma ti espone alle critiche di chi di scacchi ne sa qualcosa di più. Internet è anche questo.
    Non è una colpa non essere campioni di scacchi, e è perfettamente giusto che non siano solo i maestri a poter parlare del nobil giuco, ma chi non è un maestro deve parlare come si confa al suo rango, con umiltà e tanti condizionali.

  4. Christian says:

    Guarda, l’umiltà deve essere la prima cosa per condividere le proprie conoscenze con gli altri. Certamente non sarò bravo come te, ma se non altro cerco di dare una scossa a questo immenso CONSERVISMO che esiste negli scacchi! Cerco di poter far capire a chiunque come si gioca e perchè si fanno detemrinate mosse. Ovviamente il mio livello di gioco è limitato lo sò, ma per quello che posso, cerco di dare ogni mia conoscenza a tutti coloro che vogliono imparare.

    Sai, ricevere dei “grazie” non rinformzano il mio ego, ma mi fanno capire che forse qualche cosa di buono faccio. Esistono tantissimi giocatori più forti di me, troppi (anche tu), e sò che potrò ricevere tante critiche ma va bene così. Purtroppo quello che la gente non capisce è che io queste cose le faccio con passione, e la cosa che mi spinge a continuare sono solo i “grazie” che ricevo, che per me valgono vpiù di qualsiasi altra cosa.

    Avendo tu una profonda conoscenza del gioco, potrai trovare tantissime imprecisioni nel mio blog (ah, grazie del “non è completamente da buttare via”), perfetto, tieni conto allora che se apri tu un blog e scrivi cose migliori delle mie, avrai più seguaci? non sei contento?

    Comunque te l’ho già detto, piuttosto che denigrare le mie conoscenze, sarei molto più felice se non mi seguissi più. E poi.. uno del tuo calibro, che se ne fai di tutte ste scemenze che scrivo io?

    Cordiali saluti,

    Christian

  5. Loris says:

    Grazie per quello che ci insegni Cristian!

    Personalmente non voglio diventare un maestro, ne vincere tornei, il tuo blog mi ha aiutato a giocare meglio e questo mi basta.

    Per me è un piacere leggere il tuo Blog.

    P.s. Se tu fossi un campione mi aspetterei di pagarti tanto, non di ricevere tutto gratis.
    Loris

    [WORDPRESS HASHCASH] The poster sent us ‘0 which is not a hashcash value.

  6. Christian says:

    Ciao Loris! Grazie mille per queste tue bellissime parole! 🙂 Sono contento che in qualche modo ti è stato d’aiuto! Buona fortuna per tutto!

  7. saverio says:

    anche a me questa partita è piaciuta molto, ti ringrazio di averla mostrata commentata, così da poter capire determinate mosse. io non sono bravissimo negli scacchi, ma grazie al tuo blog mi sto mettendo di impegno per imparare a essere sempre più bravo. 6 giorni fa un mio amico mi ha battuto a scacchi permettendomi di mangiarli solo alcuni pedoni, un cavallo e un alfiere, allora ho iniziato a cercare su internet come diventare più bravo a scacchi e ho trovato il tuo blog. subito ho iniziato ad approfondire le aperture principali, quelle che iniziano con e4 – d4 – oppure c4, ho visto le tue due partite con il computer Elo 1900 ed Elo 2000 e ho fatto qualche partita contro il computer. mi sono impegnato tanto e dopo cinque giorni sono riuscito a batterlo 2 volte su 2 partite, prima col nero e poi col bianco.
    ero davvero contento e tutto questo grazie a te, continua così

    saverio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.