Browse By

Il Sacrificio Posizionale

Uno dei mezzi più forti per vincere a scacchi è quello di sacrificare i propri pezzi. Si, il sacrificio è uno dei degli strumenti più potenti perchè è solitamente la mossa meno visibile di tutte. Sono le classiche mosse che prendono di colpo l’ avversario, entrando così in un doppio vantaggio: posizionale e psicologico. Ci sono molti sacrifici realizzabili in una sola mossa che sono davvero difficili da vedere e alcuni sono così inaspettati e inimmaginabili che è davvero impossibile prevederli.

Esistono due tipi principali di sacrifici: il sacrificio di pedone, e il sacrificio di qualità.

Il primo lo si ha quando bisogna sacrificare dei pedoni per smantellare una forte catena di pedoni dell’ avversario, o per indebolire il centro. Per esempio il nero nel gambetto Benko, utilizza il sacrificio di pedone per smantellare il centro del bianco ed avere uno sviluppo più rapido.

1. d4 Cf6 2. c4 c5 3. d5 b5! 4. cxb5 a6 e ora il nero offre al bianco un doppio sacrificio di pedone per l’ apertura della colonna ” a ” oltre che di quella ” b “.Il secondo invece lo si ha quando si sacrifica un pezzo di maggior valore per un pezzo di minore valore. Regina per torre, torre per cavallo, cavallo per 2 pedoni. Solitamente però per sacrificio di qualità si intende il sacrificio della torre per un pezzo leggero (alfiere o cavallo).

Un esempio classico è il sacrificio della torre in c8, sul cavallo in c3 nella siciliana con gli arrocchi eterogenei.

Il sacrificio posizionale ha lo scopo di cambiare il carattere del gioco.

Vediamo ora un esempio di sacrificio posizionale.

sacrificio posizionale

Il tratto è del nero, e dalla sua posizione non sembra che ci sia molto da fare: i pezzi sono mal piazzati, sono tutti sull’ ala di donna e hanno pochissima attività, inoltre, il pezzo più forte, ha bisogno di almeno un paio di mosse per attivarsi Dc8-d8-f6.

Ma ecco questo colpo di scena: 1. … Txf3! 2. fxe3 De8 e i giochi sono davvero cambiati.

3. Dc2 Dxe3+ 4. Rh1 Ce5 5. Tf1 Te8 6. Tf4 f6 7. Dxe4? Cg6! 8. Dxe3 Txe3 9. Txd7 Cxf4 10. gxf4 Txe2 11. Txa7 Tf2 12. Tb7 Txf4 13. Txb6 Txc4 e il pedone porterà il nero alla vittoria.

Vi lascio ora al link di questo bell’ articolo che tratta del gioco posizionale in maniera molto esaustiva: http://www.albanesi.it/Scacchi/gioco_posizionale.htm

Articoli consigliati

One thought on “Il Sacrificio Posizionale”

  1. Christian says:

    prova commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.