Browse By

Scacco matto nel Gambetto di Re

Gambetto di Re Il Gambetto di Re è noto come Gambetto più conosciuto e pericoloso della storia. Questo prevede sin dalle prime battute l’ esposizione del Re bianco a forti pericoli e l’ espansione pericolosa sull’ ala di Re del nero con conseguente scopertura del Re. I due Re si trovano perciò spesso sguarniti, a volte vanno mossi in apertura e quindi poi si è costretti a perdere l’ arrocco.  E’ un gambetto ottimo per i giocatori d’ attacco ma è allo stesso tempo una spina nel fianco per coloro che giocano 1. … e5. A questo gambetto si può rispondere in molti modi.. Sergio Vaccari, filosofo e candidato maestro mi ha consigliato più volte di giocare 2. … Ac5 contro 1. e4 e5 2. f4. Pensa che sia la variante migliore in assoluto. Analizzandola infatti non sono riuscito a trovare grosse pecche.

In questo video ti voglio mostrare questa trappola in apertura poco nota, ma è bene conoscerla, poichè, se il nero si lascia trasportare dagli eventi, può finire in seri guai, prendendo anche un matto nella prima fase della partita, ecco il video:

Spero che il video sia stato abbastanza chiaro e di tuo gradimento. Puoi provare ad usare questo trucco nei tornei semilampo, non è una brutta idea! 😉 Certo, il tuo avversario deve giocare quelle determinate mosse un pò improbabili però.. non si sà mai!

Tra l’ altro, con questo articolo, il blog migliorare a scacchi ha raggiunto i 200 post e oltre 150 visite al giorno. E’ davvero un successo per me, tenendo conto che sono solo un giocatore medio e.. spero che magari col tempo queste visite aumenteranno! 🙂

Per ora un ringraziamento và a tutti i miei carissimi lettori fedeli! 😀

Buona giornata a tutti!

Articoli consigliati

2 thoughts on “Scacco matto nel Gambetto di Re”

  1. Leonida68 says:

    Ciao, sono tra i tuoi visitatori giornalieri

  2. Christian says:

    Ciao Leonida, grazie mille di seguirmi 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.