Browse By

Lezioni Online Gratuite di Scacchi

Hai letto bene il titolo! Mattoscacco vuole iniziare a dare lezioni di scacchi online gratuitamente? Si!Ma, come si fa? E’ davvero molto semplice, basta avere una connessione internet, una tavolo da gioco online (scacchisti, italiascacchi, yahoo ecc ) e skype, che puoi scaricare benissimamente quì.  In questo modo faremo insieme una bella partita e io ti spiegherò mossa per mossa le mie intenzione e quali sono le mosse migliori da fare e perchè. In questo modo, penso che in una sola lezione di questo tipo tu possa imparare in più di 20 articoli scritti, ecco perchè ti voglio offrire questa opportunità. Purtroppo il tempo a disposizione scarseggia e in più si sta avvicinando il giorno dell’ esame al conservatorio e quindi ho costantemente la testa sui libri (e nel pianoforte 🙂 ).

Così, ho pensato di offrire questa possibilità solo ai primi 3  che vorranno partecipare. Per farlo, basta lasciare un semplice commento quì sotto, chiedendo di partecipare.

Se riesco, registrerò questo lezioni, in modo tale da farle vedere anche a chi non ha potuto farle! 😉

Buona giornata..!

Articoli consigliati

40 thoughts on “Lezioni Online Gratuite di Scacchi”

  1. angelo says:

    Ciao Christian, se Ti serve una “cavia” Io ci sono.

    l’ unico premessae che il mio livello e principiante ( 1000 ELO su scacchisti),
    quindi scegli in base a quello che può essere piu istruttivo x la maggior parte degli utenti.

    Angelo

  2. The_Whiteknight says:

    Io ci sto! Fammi sapere! 😉

  3. john says:

    ioooooo voglio giocare con te, dimmi quando e ci sarò XD

  4. pedoncino says:

    Sto peggio di Angelo, non arrivo a 900 😀

  5. matteo says:

    ciao anche a me piacerebbe molto fare una lezione

  6. Giacomo says:

    Anche a me piacerebbe!!

  7. Giac_72 says:

    .. e io seguirò i video delle lezioni !

  8. PuroNanoVergine says:

    Azz… arrivo tardi.
    Christian, una partita su scacchisti dovevamo
    farla già da tempo.
    Lezione a parte, quando ti va fai un fischio
    (forte, perchè sono sordo) e io ci sono 🙂

    Può darsi pure che tu perda (anche se, dal basso
    della mia nanitudine fisica ed ELOica, le probabilità
    di superarti tendono allo zero… ASSOLUTO!)

  9. Christian says:

    Finito il giorno..aggiudico i 3 che avranno l’ onore di sfidare il sottoscritto! 😀 😀 😀 ahahah capirai!

    1)Angelo
    2)The_Whiteknight
    3)john

    Prego perciò ai 3 di contattarmi privatamente per metterci d’accordo per la partita …
    Ps.A scacchisti non riesco ad accedere, preferirei perciò chesscube! ;))

  10. donato says:

    Ciao Christian
    volevo sapere come ti è andato l’esame al conservatorio…e se avevi ancora voglia di fare una partita commentata insieme..in particolare mi sto dedicando alla scozzese…non ho ancora trovato i suoi punti deboli..
    grazie
    ciao
    donato

  11. claudio says:

    ciao christian ho seguito le tue videolezioni online e le ho trovate molto interessanti il mio nickname su chesscube è cladiolari sev qualche volta ti va di fare una partita

  12. TM says:

    L’idea di Christian è interessante e non escludo di aggregaqrmici anche io, anche se con modalità diverse. Vedremo…

  13. TM says:

    Bene, in queste torride giornate di fine agosto ho pensato che potrei effettivamente provare a fare qualcosa. Contrariamente a quello che fa Christian non farò lezioni on line ma via email. Ecco qui di seguito le condizioni richieste:

    – le lezioni sono rivolte solo a giocatori che praticano l’attività agonistica a tavolino

    – lo scopo delle lezioni è portare il giocatore al titolo di 1 naz. Quindi è rivolto a tutti coloro che vanno dalla fascia elo di 1440 ( inclassificati) a 1750

    – chi è interessato dovrà mandare un ‘email all’indirizzo obbiettivo1naz@yahoo.it e darmi il suo nome reale, per controllare la sua iscrizione alla FSI, e rispondere ad un questionario.

    – Le lezioni sono gratuite

    Tutto qui, per ora. Gli interessati riceveranno via email altre istruzioni.

  14. massimo brunno says:

    attualmente non sono iscritto alla federazione perchè ho da poco ripreso a giocare, mi iscriverò a breve prima dei campionati provinciali di campobasso. sono una 2° e la 1° nazionale è il mio sogno. davvero puoi aiutarmi??
    te ne sarei immensamente grato se mi aiutassi a … fare quel salto che da solo proprio non riesco a fare. aspetto istruzioni. grazie.

  15. TM says:

    Ti ho risposto per email

  16. Vito says:

    Peccato che non ho i requisiti per accedere al corso, comunque sono un ragazzo di 15 anni che da marzo 2012 ha incominciato a giocare a scacchi, all’inizio avevo solo 920 ELO solo che ad agosto dopo aver partecipato al mio secondo torneo semilampo ho registrato un performance di 1360 ELO (440 punti in 6 mesi), purtroppo non ho la possibilità di iscrivermi ad un circolo, in quanto dista all’incirca 20 Km da casa, però quando fanno delle manifestazioni scacchistiche nella mia zona ( e non sono tante, solo qualche torneo semilampo) cerco sempre di essere presente. Per me sarebbe un sogno raggiungere la categoria di 1N in un paio di anni. Devo dire però che materiale scacchistico ne ho abbastanza a disposizione, soprattutto grazie ad internet e grazie al mio professore, il quale ha suscitato in me la passione per gli scacchi.
    Magari se lei ha intenzione di fare un corso anche per chi non è tesserato e non ha una categoria oppure può includermi nel suddetto “io ci sono”.

  17. TM says:

    Il problema più grosso è che se non si giocano tornei non si possono ottenere le categorie!

  18. Vito says:

    Si lo so, bisogna giocare tornei standard per ottenere categorie, ma per me l’importante non è il prefisso della categoria vicino al nome ma la mia forza scacchistica… certamente però se avrei la possibilità di giocare qualche torneo di 90 minuti e più, di sicuro non mancherei, purtroppo così non è, praticamente nella mia zona
    (il Vallo di Diano), in tutto l’anno fanno solo un torneo “ufficiale” (valido per la variazione dell’ELO) che è anche semilampo e praticamente se volessi giocare un torneo standard dovrei percorrere almeno 50-60 Km andando nella vicina Val D’Agri (Basilicata), certamente se avessi la patente non sarebbe un grosso problema, però comunque ci sarebbe il problema del tempo, perché normalmente un torneo da 90 minuti dura più giorni… è questo il vero problema.

  19. TM says:

    Capisco perfettamente il problema. Il punto non è solo “il prefisso della categoria vicino al nome”, come dici tu, ma è che quel “prefisso” dimostra la tua forza agonistica.

    Nel web ci sono un sacco di persone che vanno in giro a dire ai quattro venti che sono dei giocatori fortissimi e vantano al loro attivo vittorie contro CM e M.. Poi, quando fanno un torneo fra inclassificati, riescono a malapena ad ottenere il 50%. Il “prefisso” che sia 1naz, 2naz o CM dimostra in maniera inequivocabile che tu giochi tornei ufficiali ( quindi non puoi mentire sulle partite) e che sulla scacchiera hai dimostrato quello che vali agonisticamente.

    Detto questo è chiaro che ti trovi in una zona scacchisticamente disagiata. Ho solo una vaga idea di dove sia il Vallo Diano ma non credere che gli altri scacchisti abbiano i tornei nel pianerottolo di casa.

    Io, ad esempio, a Dicembre andrò probabilmente a giocare ad Arco di Trento che dista circa 300 Km da casa mia. Ovvio, è un sacrificio sia personale che economico ma gli hobby prevedono anche queste cose.

    Dici che hai 15 anni quindi a breve ricomincerai la scuola. Questo ti precludera la possibilità di giocare. Approfitta di questo tempo per fare due cose:

    la prima è parlare con i tuoi genitori e vedere se la prossima estate riescono a sacrificare una settimana di vacanze per andare ( tutti voi insieme) in una località dove si gioca un torneo. Solitamente si giocano in località turistiche quindi la vacanza non sarebbe del tutto sacrificata.

    La seconda è cominciare a prepararsi per questo torneo. ma di questo parleremo la prossima volta ( come dicono alla fine dei cartoni animati di Heidi)

  20. Vito says:

    Hai pienamente ragione sul fatto che il titolo “garantisce” la tua bravura, infatti proprio di questo, parlavo insieme ad IM all’ultimo torneo, comunque credo che comincerò l’anno prossimo a giocare qualche torneo standard, quando credo che la mia forza scacchistica sarà prossima alla categoria di 3N in modo da poter ottenere almeno una categoria nazionale.
    Ritornando alle lezioni comunque se potrebbe aiutarmi a farmi crescere le sarei molto grato.

  21. TM says:

    Innanzitutto voglio precisare un punto: io ho sempre detto che la categoria ( o meglio, il punteggio Elo) dà l’idea della forza AGONISTICA di un giocatore, cioè la forza di un giocatore in torneo.

    La tua risposta mi ha fatto sorgere una domanda: perchè dici che l’anno prossimo la tua forzaarà prossima alla 3a Naz.?

  22. Paola Celadin says:

    Ciao Cristian,
    devi essere un ragazzo con i fiocchi! Io seguo il tuo sito e lo trovo davvero molto interessante. Ho iniziato a giocare un anno fa all’età di 50 anni, sono migliorata… adesso giocando con Chessmaster batto il livello 700, mi rendo conto che ho molta strada ancora da fare, come autodidatta. Sto studiando il corso di kasparov e quello di Illescas e sto leggendo i primi libri.. sto seguendo i tuoi video…. Volevo solo farti i miei complimenti…io ti sto seguendo…non fermarti
    Paola

  23. Vito says:

    In realtà io ho detto “credo che comincerò l’anno prossimo a giocare qualche torneo standard, quando credo che la mia forza scacchistica sarà prossima alla categoria di 3N”, non ho detto che l’anno prossimo avrò la forza di una 3N bensì “credo” che avrò…

  24. Christian says:

    Grazie di cuore Paola per le tue parole che apprezzo moltissimo!! Sono davvero lieto di poterti essere d’aiuto con questo sito! Un abbraccio,

    Christian

  25. TM says:

    @Vito

    Sì, avevo capito. Tu dici cher il prossimo anno avrai la forza di 3 naz mentre ora pensi di non averla. Perchè pensi che migliorerai? Cosa stai facendo? ( studiando, esercitandoti, giocando con amici…)

  26. Vito says:

    Comunque la mia previsione l’ho fatta in base ai dati statistici della mia forza scacchistica raccolti da marzo fin ad ora, praticamente come già detto in un commento precedente, dopo l’ultimo torneo disputato, la mia forza era di 1360 ELO (Agosto 2012), ad un mese da allora ho avuto un incremento di circa 20 punti
    (1380 ELO- Settembre 2012); con un po di studio, secondo i miei calcoli, entro i mesi primaverili del 2013 dovrei avere la forza di una 3N (1500 ELO), quindi anche ammettendo che non prenda la categoria al primo torneo standard che disputerò, credo che in 6-7 mesi (da aprire-maggio a dicembre 2013) riesco a raggiungere il mio obbiettivo, registrando un miglioramento di 520 ELO in anno di gioco, da 920 ELO di marzo 2012
    (data del mio “debutto”) a 1500 di marzo/aprile-maggio 2013. TM, è questo il perché dico che la mia forza scacchistica l’anno prossima sarà di una 3N, naturalmente è solo una previsione e si sa che le previsioni sono solo previsioni. Comunque colgo l’occasione per segnalarvi questo sito:
    http://www.scacchistar.it dove ho letto che in base all’accordo che hanno con la FSI durante i campionati online è possibile ottenere le categorie.

  27. TM says:

    Mi sembra strano che la FSI conceda categorie a tavolino a chi gioca on line. Per quello che ne so io credo che voglia fare delle categorie riservate al gioco on line ma che non hanno valore nel gioco a tavolino. Del resto è abbastanza logico. Checchè ne dicano quelli di Scacchistar, un controllo sul cheating non è possibile. Partiamo dall’apertura. A tavolino ognuno gioca con la sua testa, la sua memoria e le sue conoscenze. Davanti allo schermo di un computer nella tranquillità del proprio studio come facciamo a essere sicuri che la variante che l’avversario sta giocando sia frutto delle sue capacità oppure di una rapida lettura di un libro o di un repertorio stampato? Passiamo al centro partita. Anche qui i controlli possono essere contestabili. Inannzitutto nessuno può accusare un giocatore di aber usato il computer. Anche nel caso che il vincitore abbia giocato tutte le mosse che avrebbe scelto Fritz o un qualsivoglia altro programma ( che è il sistema usato dai siti scacchistici per stabilire se un giocatore bara oppure no) basterebbe dichiarare che quella specifica variante è stata analizzata col computer fino alle estreme conseguenze PRIMA della partita. Succede a nche a tavolino. In una partita di alcuni anni fa giocata da Jobava contro Dreev il Bianco ( Jobava) al momento dell’abbandono del suo avversario aveva più tempo di quando aveva cominciato, questo in virtù dell’incremento, e inoltre dichiarò che aveva analizzato quella specifica posizione alcune mosse più avanti rispetto all’abbandono di Dreev.

    Ricordo anche che negli anni ’80 l’ASIGC ( l’organizazzione dei giocatori per corrisponcenza, fece una richeista alla FSI per ottenere la parificazione dei titoli ASIGC con quelli FSI ma ebbe un garbato ma deciso rifiuto.

  28. Vito says:

    Interessante, mi piacerebbe approfondirlo questo argomento, perché anche a me è sembrato strano che la FSI conceda categorie durante un campionato online (dopo li contatterò via mail per chiedere maggiori spiegazioni). Comunque sul fatto del cheating vorrei raccontarmi una mia esperienza fatta sul sito http://www.chess.com; praticamente sul team italia del suddetto sito, avevo sentito parlare di numerosi bann a giocatori i quali si dichiaravano innocenti e lo avevano anche dimostrato al supporter che però da quanto ho capito sono molto sicuri del sistema che adottano e per questo difficilmente sbanneranno qualcuno; così ho deciso di crearmi altri due account per verificare ciò, questo che sto per dirvi naturalmente l’ho realizzato col l’aiuto di fritz 13 impostato ad una forza di 1800 (una 1N) ma potevo tranquillamente aumentarla fino a 2000 e il risultato sarebbe stato lo stesso. Sul primo account ho giocato sempre con l’aiuto di fritz e non mi è successo nulla, nel secondo account invece inizialmente ho giocato io senza l’aiuto di nessuno (la mia forza è di 1370-1380) poi mi sono fatto aiutare da friz
    (impostato solo a 1600) e appena 3 giorni dopo ho ricevuto una mail dal supporter che mi accusava di cheat, da questo ho capito che il loro sistema anti-cheat ha un funzionamento molto semplice (altrimenti come farebbero a controllare oltre 5 mila partite contemporanee), ti studia progressivamente le partite ma solo dal punto di vista del livello di gioco che hai tenuto (se durante la prima settimana hai giocato come una 3N certamente la seconda settimana non potrai giocare come una 1N). Questo è il sistema utilizzato da chess.com, su scacchistar.it non so cosa usano comunque l’unico metodo sicuro sarebbe quello di analizzare profondamente ogni partita e capire che forza tattica ha colui che l’ha giocata perché si sa che la forza di un motore di gioco sta nella tattica, però questo significherebbe spendere almeno 5 e più minuti (con dei pc di ultima generazione) di analisi su ogni partita per avere discreti risultati, fatto qualche calcolo credo che ancora sia presto per realizzare ciò (5 mila partite contemporaneamente giocate, con una durata media di 15 minuti l’una, spendere 5 minuti di analisi su ognuna di esse, significherebbe avere un numero di mainframe o super-computer con una potenza di almeno 1500 pc con l’unico compito di analizzare le partite, un enorme dispendio di denaro).
    A proposito di variazioni di categorie, TM volevo chiederti una cosa, dato che ho notato che hai una buona conoscenza del “sistema” scacchistico e delle regole della FSI, volevo chiederti c’è un numero minimo di partite da giocare per ottenere una categoria? Qual’è il tempo minimo di gioco per fare sì che un torneo sia standard? C’è un numero minimo di turni di gioco da fare in un torneo?

  29. TM says:

    Rispondo alla seconda domanda. Innanzitutto è bene chiarire che al momento in Italia ci sono due diversi tipi di Elo: l’Elo Italia ( destinato a scomparire) e l’Elo Fide. Le categorie si ottengono nel momento in cui si ottiene l’Elo minimo di quella categoria. Quindi 1500 punti per la 3a Naz. 1600 per la 2a Naz e 1800 per la 1a Naz. In questo non si fa differenza fra Elo Italia e Elo FIDE.

    Per ottenere l’Elo FIDE ( che va a cancellare l’Elo Italia) bisogna giocare almeno 9 partite contro avversari in possesso dell’Elo FIDE. Non è necessario che questi avversari vengano incontrati in un unico torneo ma possono essere incontrati anche in quelle che sono chiamate “tranche” cioè gruppi. Ad esempio posso giocare con 4 avverasri con l’Elo FIDE in un torneo e 5 in uno successivo. In questo caso il mio punteggio viene calcolato sulòle due tranche. Le uniche eccezoni sono: non vengono accettate come tranche gruppi di 1 o 2 partite; nella prima tranche, perchè questa sia valida, bisogna aver realizzato almeno 1 punto. Non vengono prese in considerazione partite vinte o perse a forfait.

    Un torneo per essere valido deve rispettare alcune norme fra le quali
    1. Deve avere 6 turni ( o 5 se si giocano in giorni consecutivi
    2 Deve avere un tempo minimo di 2 ore per giocatore ( in questo si contano anche gli incrementi, naturalmente)

  30. stefano says:

    ho 10 anni e ho sempre adorato gli scacchi e già da 4 anni a giocarci e ho preso una lezione ma non sò ancora molte cose ma alcune le sò. vorrei però diventare più bravo per giocare come un maestro

  31. TM says:

    Bè, direi che sei sulla buona strada.

    Il primo consiglio che posso darti è quello di vedere se c’è un circolo scacchistico nei tuoi paraggi e di cominciare a frequentarlo. I circoli scacchistici sono importantissimi per la crescita di un giocatore, qualunque sia l’età, e permettono di incontrare personaggi veramente interessanti.

    In quei circoli potrai trovare giocatori dispostissimi ad impartirti qualche lezione ( sotto forma di consiglio o di lezione vera e propria) e potrai affrontare sulla scacchiera avversari in carne ed ossa. A volte i circoli mettono un tutor ( ciè un giocatore più esperto e … paziente) a fianco del nuovo arrivato per seguirlo e farlo migliorare.

    In secondo luogo, fai pure delle domande in questo gruppo e vedrai che avrai delle risposte.

    Tieni d’occhio il sito perchè a breve arriveranno novità importanti che sicuramente ti interesseranno.

  32. Alex says:

    TM, sei poi andato a quel torneo di Arco? come ti è andata?

  33. TM says:

    No, purtroppo non ho potuto partecipare per problemi vari. In compenso Claudio Calabrese ( vedere il mio articolo sul Giants Killer) ha partecipato al torneo do di Montecatino dove ha fatto un importante passo avanti verso la categoria di CM.

    Già che ci sei guarda l’ultimo articolo e dacci anche tu qualche suggerimento.

  34. Alex says:

    scusa TM, sono nuovo di qui. Non so chi è Claudio e come trovare l’articolo che hai indicato. Dov’è l’elenco articoli? Quando il materiale è tanto si necessita di catalogarlo (codificarlo con numeri e/o lettere) così i rimandi sono più precisi.

    Io ho 23 anni, conosco il gioco da molti anni ma senza un granchè di pratica alla scacchiera. Ho letto qualche libretto per principianti (Manuale di scacchi di Mariotti) e gioco su internet.

    Frequento più siti e blog/forum (scacchierando è il migliore) e ho deciso che l’anno prossimo faccio la tessera per giocare tornei. Devo ancora capire come funziona con i circoli. In regione di tornei ce ne sono (EmRo).

    Ho deciso anche di prendere lezioni o frequentare corsi. Ci sono diverse proposte su internet, ho visto per esempio un nuovo forum in derivazione di un’altro, non so se l’hai visto, c’è gente in gamba (non li nomino per non fare pubblicità occulta , mi sembra scortese) ma anche voi vi state muovendo.

    Mi piacerebbe però avere anche un contatto umano, avere un “insegnante” che sia disponibile un paio di volte l’anno ad incontrarmi per lezioni live, magari anche solo giocando allo stesso torneo.

    Tu che ne pensi, cosa mi suggerisci?

  35. Alex says:

    ciao, ho letto l’articolo. Mi dispiace per Claudio che non gli hanno dato la categoria quando se la meritava ampiamente. Non ho capito nulla dei regolamenti, punteggio e categorie, farò delle ricerche. Vuoi che non c’è il modo di fare ricorso? Ho letto anche la partita ma confesso che ho capito pochissimo, io non avrei dato l’alfiere per il cavallo in c3.

  36. TM says:

    Ciao. Non c’è motivo di fare ricorso perchè tutto avviene nel pieno rispetto dei regolamenti. Un passo alla volta ( un passo bello lungo, direi) e Claudio sta arricando a quella che sarà soltanto la prima tappa del suo percorso verso il titolo magistrale.

    Nella seconda domanda tu dici che non avresti giocato AxCc3? E’ possibile non farlo ma dietro a questo cambio c’è una strategia di gioco ben precisa.

    Non preoccuparti se della partita hai capito poco… continua a seguirci e, se anche gli altri collaboreranno, vedrai che nascerà un corso molto interessante e, soprattutto, molto utile.

    Ciao e grazie

  37. Alex says:

    e riguardo al suggerimento che ti ho chiesto più su? c’è ancora tempo per organizzarmi ma non voglio arrivare a settembre impreparato.

    Grazie 1000 per la risposta, ciao

  38. TM says:

    Mi era sfuggito il resto del messaggio, scusami.

    Il primo consiglio che mi sento di darti è questo. prima di prendere lezioni, soprattutto su intrenet, iscriviti a un circolo. Non so di dove sei ma in Emilia Romagna ce ne sono parecchi e sicuramente potrai trovartene uno relativamente vicino. Frequentare un circolo ti dà l’occasione di conoscere giocatori, di vivere l’ambiente e forse anche di partecipare a tornei sociali ( ammesso che se ne organizzino ancora) oppure di far parte di una squadra per giocare i Campionati Italiani a Squadre.

    Per quanto riguarda quel nuovo gruppoi, non credo che sarà molto diverso da quello di provenienza dato che comunque sono bene o male sempre gli stessi individui alcuni dei quali, carotino in testa, sono solo dei piantagrane presuntuosi e saccenti ma di scarso peso scacchistico.

    Se tu hai veramente voglia di migliorarti la prima cosa che devi fare è frequentare persone in carne ed ossa. Ewcco perchè ti ho suggerito il circolo. un istruttore al momento potrebbe darti ben poco dato che per poter lavorare con te avrebbe bisogno di vedere alcune tue partite. Quindi l’idea, che è comunque buona, dovresti rimandarla finchè non avrai giocato un paio di tornei o almeno una decina di partite serie ( quelle on line non contano).

    Spero di essere stato chiaro ma se hai bisogno chiedi pure

  39. TM says:

    Solo per inciso vorrei comunicare che uno dei quattro giocatori che sto seguendo, è diventato campione Provinciale.

    Mi farebbe piacere potermi attribuire una parte del merito ma non credo che sia il caso dato che il torneo si è svolto solo qualche settimana dopo che avevamo iniziato le lezioni.

    Comunque è un dato di fatto sicuramente positivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.