Browse By

Ricontrollare la mossa

Come abbiamo già detto più volte, prima di scegliere una determinata mossa, dobbiamo esaminare le possibili candidate. Prima di scegliere la mossa migliore fra le candidate, dobbiamo assicurarci di non aver preso qualche abbaglio.

Gli abbagli capitano spesso quando si ragiona troppo tempo su di una determinata mossa. Quante volte vi sarà capitato di ragionare 10-20 minuti su di una mossa e poi scoprire che avevate la donna in presa e non ve ne siete mai accorti??

Questo fenomeno accade a causa della legge dei rendimenti decrescenti.
Passare minuti e minuti a decifrare i rami di un albero non diminuisce il rischio di incorrere in sviste clamorose.

Per farvi capire al meglio di cosa stò parlando, vi ho preparato questo esempio tratto da una partita del 1985 tra due fortissimi giocatori.

Il tratto spetta al bianco. La posizione è veramente molto dinamica e le combinazioni sono nell’ aria. Il bianco ragionò 80 minuti sulla sua mossa seguente.

1. Cc6??

Il bianco aveva calcolato varianti come 1…Axd2+ ecc.. E molte varianti che scaturiscono da quella mossa ma senz’altro gli era sfuggito…

1…b2! e il bianco perde la partita.

Per prepararsi da tali sviste, Blumenfeld consiglia di seguire questa regola: “dopo aver lavorato sulla candidata, effettua una pausa mentale per vedere se ti sei fatto sfuggire qualche replica vincente.”

Perciò, prima di fare la mossa, guarda la scacchiera con gli occhi di un principiante e domandati se il tuo avversario ha possibilità di fare matto in 1, se la tua donna è sotto attacco ecc..

Articoli consigliati

4 thoughts on “Ricontrollare la mossa”

  1. Kasper says:

    Consiglio prezioso. A me sviste del genere sono capitate anche in partite per corrispondenza!
    Ciao

  2. Christian says:

    A chi lo dici! 🙂

  3. angelo says:

    già!
    anche a me capita sopratutto nei finali quando la concentrazione e più faticosa.
    😉

  4. Giochi says:

    Non sono riuscito a condividere l’articolo su Facebook…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.