Browse By

L’ interposizione

Le interposizioni sono una delle tecniche migliori per la difesa. Queste infatti prevedono di prevenire una minaccia grazia ad un compito puramente difensivo di un pezzo.

Per spiegarmi meglio, proviamo ad immaginare questa situazione.

Il Re nero è in ottava traversa, con i suoi pedoni dell’ arrocco corto davanti a lui, non ha vie di fuga e può subire un matto in ottava traversa. I pezzi sono così schierati. Il nero: Rg8 pf7 pg7 ph7 Ab4. Il bianco: Rh1 ph2 Ta1.

La mossa aspetta al bianco. Gioca Ta1-a8 scacco, sperando in uno scacco matto. Tuttavia non lo è poichè il nero può pararsi dalla minaccia di matto interponendo il suo alfiere come difesa, muovendo Ab4-f8. In questo modo il Re non corre pericoli. Certo, quell’ alfiere rimane inchiodato, ma talvolta si preferisce fare manovre difensvise di questo tipo piuttosto che muovere qualche pedone dell’ arrocco per indebolire la posizione.

Facciamo ancvora qualche altro esempio:

In questo esempio il Nero ha una torre in più, ma non ha alcun pezzo in ottava traversa che può difendere il Re dal matto. Tuttavia il Raddoppio di torri sulla colonna ” e ” consente al nero di effettuare comunque un’ interposizione grazie alla mosse Te6-e8 che difende il Re nero dallo scacco matto e allo stesso tempo minaccia anche la torre bianca.

In questi due esempi precedenti, abbiamo però valutato solo le interposizioni utili (che sono quelle che poi dovrai valutare in partita).

Queste interposizioni utili permettono di pararti e difenderti da importanti minacce (come per esempio il matto in ottava traversa).

Esistano anche le interposizioni inutili (sono tutte quelle interposizioni che anche se vengono fatte, il risultato non cambia e la minaccia persiste) e si possono ottenere in tantissimi casi. Prendiamo in considerazione quest’ altro diagramma.

Qusto quì di fianco è un classico esempio di interposizioni inutili da parte del nero. Infatti, qualunque pezzo muove in difesa del Re questo non servirà a niente poichè verrà catturato dalla torre bianca e la minaccia si ripresenterà nuovamente. Per esmpio 1… Ad8 2. Txd8+ Te8 3. Te8#.

Perciò, considera bene se l’ interposizione che crei è utile oppure no. Se non lo è, cerca un’ altra soluzione!

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.