Browse By

Allenarsi per un torneo di scacchi

Carissimi lettori, oggi vi volevo dare dei consigli su come potersi allenare per partecipare ad un torneo di scacchi. I consigli che vi darò quì di seguito sono come al solito basati sulla mia esperienza, e sono i miei allenamenti che puntualmente svolgo prima di ogni festival. Ovviamente questi esercizi hanno basi fondate, che mi sono state consigliate sia da forti giocatori, e sia le ho letto su alcuni libri e riviste scacchistiche.

Molti giocatori sottovalutano la fase di allenamento prima di un torneo, credendo che come al solito il miglior allenamento sia giocare partite. Questo ragionamento è sbagliato! Immaginatevi una squadra di calcio che si allena solo tramite partite amichevoli anzichè suddividere l’ allenamento con tiri ai rigori, cross, passaggi in profondità, 1 ora di corsa, percorso ad ostacoli ecc..

Ovviamente l’ allenamento deve essere selezionato, mirato e completo. Se ci si allena solamente giocando delle partite, non sempre si raggiunge il risultato sperato. Per esempio, una partita può concludersi nel mediogioco, in quel caso non avremmo disputato il finale e non avremmo potuto allenarci nel finale. Ecco perchè giocare solo partite è poco produttivo.

Ora ti segnalo il mio programma di studio sviluppato su due settimane (le due prima del torneo).

Ogni giorno risolvo un problema di scacchi di media difficoltà. Questi sono i migliori poichè non sono impossibili da risolvere e allo stesso tempo può capitare di presentarsi una simile posizione in partita. Per la risoluzione del quiz metto il tempo, quasi sempre 5 minuti. Se non ho trovato la mossa o la sequenza di mosse in quei 5 minuti, guardo la soluzione e passo poi ad un’ altro problema.

I primi giorni comincio a fare un ripasso generale delle aperture che adotterò col bianco, e con le possibili difese che userò. Man mano che il torneo si avvicina, entro sempre più nello specifico delle varianti fino ad impararle a memoria senza consultare il libro o il programma di scacchi.

Rivedo di tanto in tanto nel mio database di partite, le partite giocate e vinte col bianco con l’ apertura 1.d4 (quella che utilizzo io). Cerco di segnarmi le mosse e le varianti forti che non sono molto conosciute ma che allo stesso tempo risultano molto efficaci. Un altro esercizio che faccio sempre guardando queste partite è quello di scegliermi un colore, e cercare di anticipare le mosse che avrebbe giocato quel giocatore di quel determinato colore per vedere se i nostri pensieri combaciano (un pò come funziona nel quiz ” A te la mossa!”).

Verso l’ inizio della seconda settimana riguardo invece le mie partite, soprattutto quelle che ho perso e cerco di guardare contro quale difesa ho perso e di prendere degli accorgimenti in apertura.

Gli ultimi giorni prima che inizi il torneo gioco ogni tanto qualche lampo per tenermi in allenamento ma non mi massacro di queste 🙂 . Ne gioco un paio al giorno se ho tempo , sennò non gioco proprio. Mi piace arrivare al giorno del torneo con una voglia matta di giocare a scacchi 😉 .

Articoli consigliati

8 thoughts on “Allenarsi per un torneo di scacchi”

  1. angelo says:

    Ottimi spunti Christian !
    solo una domanda, dove si posssono trovare dei problemi scacchistici di media difficoltà ?

    Grazie
    Ciao

  2. Christian says:

    Grazie Angelo! Io li trovo su Giocareascacchi.it in basso a destra c’è l’allenamento giornaliero e puoi selezionare il tipo di difficoltà, tra cui medium 😉

    Ciao !

  3. Kasper says:

    Mi sembra un ottimo programma d’allenamento. Volevo solo chiederti se segui un particolare metodo per lo studio dei finali che, mi sono accorto, sono fondamentali.
    Ciao!

  4. marco says:

    grazie per questo blog christian, soprattutto per i problemi scacchistici che hai appena consigliato. da alcune settimane ho rispolverato la mia passione per gli scacchi e volevo chiederti se è utile allenarsi con chess titans, ha dieci livelli ed io a fatica riesco a battere il livello 3, lo so sono pollo ma in tutta la mia vita avrò giocato 10 partite a scacchi, volevo chiederti se era un buon programma per allenarsi. visto che ci sono volevo chiederti quali siti conosci per giocare a scacchi con altri utenti, quando diventerò più bravo mi piacerebbe sfidarti. grazie.

  5. angelo says:

    provato !
    e credo che prendero la “sana” abitudine di risolverne un paio al giorno ( sia il livello facile che il medio) .

  6. Christian says:

    Giusto Angelo! è cosa buona e giusta! 😉

  7. Christian says:

    Ciao Marco, innanzi tutto grazie,

    Comunque si va benissimo per iniziare e non solo! 😉

    Non ti preoccupare, pian piano riuscirai a batterlo !! Comunque di siti per giocare online con gli altri utenti ce ne sono a valanghe, non posso fare altro che consigliarti Chesscube un ottimo sito per il gioco online in lingua inglese, se invece ti vuoi sentire più a casa c’è Scacchisti.it.

    Non vedo l’ora della nostra sfida! 😉

  8. Christian says:

    Grazie! Sinceramente nei finali li ripasso un pò tutti leggendomi il libro la strategia nel finale però li ripasso un pò generalmente visto che è quasi impossibile prevedere i finali. Tuttavia ripasso quelli col pedone di donna isolato che nella mia apertura 1.d4 o difesa 1.d5 capita spesso di ritrovarsi in un finale del genere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.