Browse By

Come Sbarazzarsi dei Pedoni Deboli

Il titolo di questo post è stato preso di pari passo al paragrafo di pagina 232 de “Il mio sistema” di Nimzowitsch. Il titolo è molto allettante ma..da spiegarlo lo è un po’ meno 😀 . Cercherò comunque di essere chiaro e sintetico ( e di aggiungere qualche mia analisi a quello già detto da Aaron).

Innanzi tutto quando un pedone è definito debole? In linea di massima possiamo dire che un pedone è debole quando:

  1. E’ isolato, quindi non ha dei colleghi nelle case adiacenti
  2. E’ arretrato, quindi  quando i suoi colleghi sono in posizione avanzata rispetto a lui ed egli oramai non può più avanzare.
  3. E’ doppiato, quando un pedone è piazzato sulla stessa colonna di un suo collega. In questo caso  limita la mobilità di quello che sta dietro.

Il grande Aaron tuttavia distingue due tipi di debolezze fondamentali:

  1. La debolezza evidente del pedone
  2. La debolezza di un pedone che si verifica solo dopo un’ipotetica avanzata di pedoni dell’avversario (o propria)

Andiamo a verificare il primo esempio:

Questo è il primo caso, ovvero dove si evince che vi è un pedone debole.

36. Tc5 Ad7

Ovviamente non sarebbe servito a nulla andare in c4 o d3 con scacco

37. Txd5 Rf8 38. Rc2 b3+ 39. Rc3 Re7

In questa posizione però, vi è un anello debole per il Bianco..riesci ad individuarlo?? No? in effetti non è così facile.. il pedone h4!! Già. Perchè questo è debole? Non è nè doppiato, nè isolato, nè arretrato. Vero, però può essere facilmente attaccato tramite Ta7-a1-h1-h4. Non potendo così evitare ciò, il Bianco preferisce scambiarlo, prevedendo prima del tempo la sua fine:

40. h5! Ae6 41. Tc5 Rd6 42. Tc6+ Rd7 43. hxg6 hxg6 e lo scopo è stato raggiunto.

Ovviamente quando il Bianco ha giocato 40. h5, il nero non poteva catturare altrimenti avrebbe messo a soqquadro la sua  struttura pedonale.

Andiamo ad esaminare il secondo caso, ovvero quando un pedone diventa debole solo dopo un’ipotetica spinta.

A colpo d’occhio non ci sono pedoni deboli per entrambi gli schieramenti. Il Nero ha però il pf7 che non può  avanzare altrimenti distruggerebbe la propria catena pedonale, facedo così resta il Ph7 isolato.

22 . … Thc8 23. g4 g6 24. f5 gxf5 25. gxf5 Tg8?

Qui c’è l’errore del Nero, anche se per molti non sembra..perchè questa mossa viene considerata errore? Perchè  ora il Bianco può giocare…

26. f6+ Rf8 ecc…

Il Nero doveva assolutamente evitare che il Bianco entrasse così in profondità. Ora abbiamo un pedone Bianco fortissimo (pf6) ed un Nero immobilizzato che è solo d’intralcio (pf7). Addirittura dall’analisi di  Nimzowitsch risulta che il Nero doveva impedire questa spinta anche con 25. … exf5!?

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.