Browse By

Le Vostre Domande #1

Data la grande mole di domande che ci arrivano per posta, su Facebook e nei commenti, ho deciso di aprire una rubrica dove risponderò, per quel che mi è possibile, alle vostre domande. Partiamo quindi con la prima domanda di questa nuova rubrica.

complimenti,Christian, per il bellissimo sito che consulto spesso. Ho letto tutti i tuoi articoli sulle aperture e vorrei porti un quesito. Poiche sono un novizio vorrei seguire il tuo consiglio e imparare inizialmente solo qualche apertura per poi approfondire in secondo tempo.
avrei pensato:

se gioco col bianco
1) e4 partita spagnola
2) d4 gambetto di donna, partita di pedone di donna
3) sistema colle

difese se gioco col nero
1) ad e4 ………… difesa russa
2) a d4………….est indiana
3) Hippo

ti sarei molto grato di un consiglio in merito onde poter partire col piede giusto. Correggi pure e sii pure spietato nel giudizio
grazie di tutto

Franco

Gentilissimo Franco, grazie mille per averci scritto, è davvero un piacere per me rispondere alla tua domanda. Ti ringrazio per i complimenti e grazie per seguirci costantemente. Veniamo al dunque, perché so che non aspetti altro 🙂 .

Allora, tutte quelle che hai scelto sono delle buonissime aperture. La spagnola è un’ottima apertura che permette al Bianco di giocare sin da subito in modo aggressivo ma preciso. Le mosse che potrà fare il Nero per difendersi non sono molte, e quelle “di Default” sono davvero molto facili da ricordare. Te la consiglio, anche perché penso che chiunque, anche il giocatore che preferisce 1.d4, debba sperimentare le partite che nascono da 1.e4. Attenzione però che la spagnola viene impostata solo dopo una risposta del Nero 1… e5, perché se risponde con 1. … c5 devi essere pronto ad entrare in una difesa siciliana.

Il gambetto di donna, è un’apertura che amo moltissimo ed è quella che gioco sempre col Bianco. Con quella ho ottenuto molte vittorie ma anche molte sconfitte, soprattutto quando mi giocano i sistemi indiani. Ti consiglio perciò di prendere in considerazione le difese più taglienti del nero:

  • difesa slava e semislava
  • difesa est-indiana ed ovest-indiana

Il mio consiglio è, per ora, di scegliere una sola delle aperture tra 1.e4 e 1.d4 poiché ci sono tante (forse troppe) possibili risposte da parte del Nero che bisogna conoscere bene. Perciò scegli una sola apertura tra 1.e4 e 1.d4 e studiati tutte le possibili risposte, in modo tale da non rimanerne spiazzato. In seguito invece ti consiglio, se riesci, di alternare queste aperture, anche per non stancarti.

Il sistema colle è un’apertura che ti permette di giocare sempre le stesse mosse indipendentemente da quelle che gioca il tuo avversario. Magnifico! Io ti consiglio di prenderla in considerazione, ma di non mescolarla ancora con le altre. Se scegli per ora di giocare 1.d4 col Gambetto di Donna allora lascia stare il Colle perché non c’entra nulla. Se decidi di giocare il Colle, allora lascia stare il Gambetto di Donna. Sono due aperture che pur iniziando con la stessa mossa, si annullano a vicenda.

Per quanto riguarda le difese, la Difesa russa mi sembra un’ottima idea! In genere i novizi che aprono con 1.e4 non conoscono questa difesa e ne rimangono piuttosto spiazzati, avrai così un vantaggio psicologico non indifferente sul tuo avversario.

Contro 1. d4 la Est-Indiana mi sembra altrettanto buona. E’ una difesa solida che però ha bisogno di molta cura dei dettagli. Alcuni infatti, dopo aver fianchettato, arroccato e sviluppato i pezzi, non sanno più cosa fare, non sanno più cosa muovere. La Est-indiana non è una difesa passiva, dove bisogna aspettare che il nostro avversario attacchi, anzi! E’ una di quelle difese a molla, dove in un primo momento ci si chiude in sé stessi, per poi esplodere al centro con grandi attacchi.

La Ippopotamo mi sembra invece piuttosto da principiante da 1000 punti ELO 😀 . Certo la si può sperimentare, ma non credo sia possibile raggiungere grandi traguardi con un’apertura del genere! 😉

Ciao Cristian mi chiamo Alessandro ho 42 anni , volevo innanzitutto farti i complimenti per il tuo sito, ho seguiuto le tue videolezioni , ho messo in pratica i tuoi consigli giocando contro il computer e mi sono trovato bene. Io sono ad un livello di gioco scarso, ma non sono proprio un principiante, comunque prima tendevo a muovere piu’ volte lo stesso pezzo perdendo cosi’ tempo e permettendo al mio avversario di avanzare con i suoi pezzi. Volevo chiederti questo: quando gioco a scacchi e vero che devo cercare di schiacciare il mio avversario proceeno con cautela nella sua area di battaglia, e cercare di attaccare non con un singolo pezzo, ma con due o piu’ pezzi per rendere il mio attacco piu’ consistente, comunque volevo dirti che ho provato ad aprire il gioco con pedone seguito da alfiere, per cercare i attaccare le torri , vorrei tanto incontrarti perche’ gli scacchi sono una mia grande passione e ho bisogno dei tuoi consigli.

Alessandro

Ciao Alessandro,

Grazie per averci scritto e grazie per seguire i nostri suggerimenti. Quello che dici è corretto. Non bisogna giocare attaccando senza alcuno scopo, ma bisogna pian piano schiacciare il proprio avversario, non permettendolo a breve di poter giocare nessuna mossa buona. Su questo principio allora si basa tutto il nostro gioco. Hai detto che ora apri di pedone seguito d’Alfiere ma..quale pedone? Quale alfiere? Se non specifichi, non posso capire…! Giocare 1.e2-e4 seguito da 2.Af1-c4 è una buona sequenza di mosse ma dipende tutto da quello che gioca il tuo avversario.

Dici di puntare subito alle torri avversarie, ma io ti consiglio di prenderle come ultimo obbiettivo. Le torri difficilmente entrano in gioco prima di Finali, quindi cercare di catturare le torri sin da subito, può risultare una strategia errata. Per concludere, i miei consigli sono:

  • Sviluppa i pezzi;
  • Scova i tatticismi nella posizione;
  • Cerca di guadagnare spazio e/o materiale.
Spero che sia tutto chiaro Alessandro. Alla prossima! 😉
[author] [author_image timthumb=’on’]http://www.mattoscacco.com/wp-content/uploads/2008/01/christian-salerno.jpg[/author_image] [author_info]Mi chiamo Christian Salerno, gioco a scacchi da 9 anni. Gli scacchi sono per me una grandissima passione. Ed è proprio questa che mi ha spinto ad aprire questo blog e a condividere le mie limitate (purtroppo) conoscenze del gioco. La mia categoria scacchistica è 2N.[/author_info] [/author]

 

7 thoughts on “Le Vostre Domande #1”

  1. werty says:

    forse, Alessandro, con pedone e alfiere intendeva un fianchetto così da mettere l’Alfiere sulla diagonale di una torre come
    1.g3 e5
    2.Ag2
    ma è solo un’ ipotesi dovresti chiedere ad Alessandro di postare un’ altro commento

  2. Francesco Debbi says:

    che apertura è la Hippo?

  3. Christian says:

    Apertura Ippopotamo, ideata dal maestro Alessio De Santis 🙂

  4. alex says:

    Ciao Christian, è da poco che gioco a scacchi ed è anche da poco che o scoperto mattoscacco, e devo dire che è veramente molto BELLO quello che ai fatto. tuttavia mi piacerebbe scambiare quattro chiacchere con te sul gioco degli scacchi. Mi sono iscritto
    a scacchisti.it e il mio punteggio si aggira sui 1600. Mi sto allenando 3/4 ore al giorno per diventare più bravo, quindi mi piacerebbe fare almeno una partita con te cosi
    mi dici come vado..
    CIAO .. Da ALEX
    P.S
    Spero in una tua risposta positiva, ciao e grazie

  5. aurelio says:

    giocando a scacchi con il programma “shedde classic 4”, compaiono nel corso della partita, delle note tipo “profondita’ ricerca media 2 semi mosse dopo 0:01 min; valutazione -(0)significa finale vinto per il nero”
    Dove posso trovare una spiegazione?
    grazie e complimenti per il tuo sito
    aurelio

  6. Christian says:

    Ciao Aurelio! grazie mille! a che tipo di spiegazione di cosa ti riferisci? 😉

  7. aurelio says:

    scusa, ho sbagliato nel riportare il nome del programma di scacchi.
    quello giusto e’ SHREDDER CLASSIC 4 e le annotazioni cui faccio riferimento compaiono in calce (nel riquadro sotto la scacchiera) e si aggiornano automaticamente dopo ogni mossa
    grazie se mi puoi aiutare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.