Browse By

I 4 Schemi Di Analisi (2° Parte)

Nell’articolo precedente, abbiamo visto il primo dei 4 schemi di analisi. Questi metodi, ricordo, servono per poter scegliere la mossa migliore. Talvolta occorre utilizzarne solo uno e talvolta invece occorre utilizzarne più di uno contemporaneamente. Il primo metodo era stabilire le priorità. Questo metodo consiste nel cercare in una data posizione quali sono le mosse che hanno la precedenza, di conseguenza bisogna lasciar perdere quelle che non ce l’hanno, evitando così di perdere tempo in ragionamenti inutili. Se per esempio c’è un sacrificio forzato in grado di darci dei vantaggi, allora bisogna giocare quel sacrificio senza indugiare oltre.

Il metodo di oggi è il secondo, e si chiama “Pensare alla Kotov“. Nel libro Pensa come un grande maestro Kotov critica il modo del tutto casuale da parte dei giocatori di affrontare la scelta delle candidate. Secondo lui invece, bisogna seguire un rigido schema che non ci farà commettere errori:

[box type=”info”] Per procedere alla scelta di una mossa bisogna seguire 4 punti, e questi vengono seguiti in questo ordine:

  • appena tocca a te muovere, individua tutte le candidate ragionevoli;
  • Analizzale una per una, assicurandoti di analizzare tutte le repliche ragionevoli del tuo avversario;
  • Ogni ramo dell’albero va analizzato una sola volta;
  • Alla fine sceglie la candidata che ti è sembrata migliore.[/box]

Vediamo ora questo video che rappresenta una situazione dove il Bianco ha un pedone di vantaggio sull’ala di Donna. Il tratto aspetta al Nero che gioca 1. … Te7 …come risponderà il Bianco? Ecco come sceglie la candidata…

Qui di seguito un altro esempio nato da Complicanze da affaticamento tattico.  Capita spesso di essere in cerca di una seconda o terza candidata perché quella alla quale avevate dato precedenza si è rivelata sbagliata.  Quando si fanno troppi calcoli e quando si studia a lungo una posizione, si ha il rischio di vedere di meno tatticamente. Anche combinazioni di una sola mossa. Basta pensare a come Kasparov perse la Donna in un tatticismo semplicissimo contro il Deep Blue.

 

Fonti: Pensa come un grande maestro, Come scegliere la mossa migliore

[author] [author_image timthumb=’on’]http://www.mattoscacco.com/wp-content/uploads/2008/01/christian-salerno.jpg[/author_image] [author_info]Mi chiamo Christian Salerno, gioco a scacchi da 9 anni. Gli scacchi sono per me una grandissima passione. Ed è proprio questa che mi ha spinto ad aprire questo blog e a condividere le mie limitate (purtroppo) conoscenze del gioco. La mia categoria scacchistica è 2N.[/author_info] [/author]

Articoli consigliati

6 thoughts on “I 4 Schemi Di Analisi (2° Parte)”

  1. riccardo21 says:

    quell libro è fantastico , sembra un romanzo tanti ti appassiona!

  2. Christian says:

    Riccardo21: Concordo a pieno!

  3. massimo25 says:

    Ciao Christian. Molte delle tue videolezioni sono interessanti (e ho anche imparato molto guardandole), ma questa che ho appena visto era davvero molto fiacca, senza alcun valore aggiunto! Non ci vuole un GM per dire che bisogna analizzare tutte le candidate, vedere la risposta dell’avversario e scegliere la migliore…m sembra un fatto talmente ovvio che anche una terza sociale metterebbe in atto (almeno come approccio…), così come anche i video scelti erano privi di qualsiasi utilità (soprattutto nel secondo, la donna che mangia in g2 solo un cieco non poteva vederla).
    Sarebbe più bello vedere dei video dove mostravi diversi sistemi di apertura, che più si prestano al tuo livello (la tattica probabilmente è un qualcosa che noi diettanti non siamo in grado di spiegare).
    Cmq ottimo sito.
    Ciao!

  4. Christian says:

    Ciao Massimo, grazie mille e grazie per la critica sicuramente costruttiva.
    Cercherò di fare del meglio per i prossimi video, ma ora ci tengo a finire la serie di questi 4 articoli.
    Ci tengo a dire che ho preso di pari passo gli esempi presi da un famosissimo libro e se perciò quel GM
    non si è accorto di quell’errore banalissimo…. non ci posso fare nulla.

    D’altronde non dimentichiamoci che anche Kasparov ha perso la donna in maniera assurda
    contro una partita del match col Depp Blue. Siamo esseri umani, e vedere che anche loro sbagliano così…
    è molto rincuorante secondo me 🙂

  5. paolo says:

    Sono d’accordo in tutto. Ho scoperto queato sito di scacchi quasi per caso e lo riengo un buon sito che può dare spunti interessanti. Sono iscritto anche a quello del Maestro Tarascio che ritengo eccezionale ( senza offesa per nessuno!)mentre in un altro sito del quale non faccio il nome ho trovato solo discussioni su computer, motori, ecc.ecc. Roba per pochi eletti, insomma, e per me personalmente di scarsa utilità. Quindi prendiamoci anche gli errori considerando invece la buona qualità del materiale.

  6. Christian says:

    Ti ringrazio Paolo! Assolutamente sì, è un blog che io per primo seguo e che io per primo pubblicizzo pubblicamente su questo sito.
    Credo anche io che delle volte ci si perde in discussioni futili. Non è una gara a chi ne sa di più, ma a chi riesce a condividere
    meglio le conoscenze dato che la maggior parte di noi qui sono tutti autodidatti! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.