Browse By

Educazione Tecnica (2° Parte)

Stefanelli,Luca (2183) – Del Dotto,Riccardo (2203)

CIS Serie B (4), 01.04.2012

partita scacchi del dotto

11…c6! Un tratto che mi sembra assai più accurato rispetto alla spontanea 0–0. Il motivo risiede non tanto nel semplice sostegno del Cd5, quanto nell’idea di realizzare una strategia di azione contro il pedone di Donna isolato. 12.Cf4 [12.Cc3 Ae6] 12…Cxf4 13.Axf4 Ae6 Il Bianco è sì riuscito a scambiare il bloccatore del pd4, ma ecco che ad esso si sostituisce l’Alfiere campochiaro, disponibile al cambio dell’Ag2. 14.0–0 0–0 15.Te1 Impedisce Ad5, giocando sull’Ae7 sospeso. 15…Te8 Naturalmente difende l’Ae7 per dare mobilità anche alla Donna. 16.Da4? Un’imprecisione. Il Bianco ha consumato molto tempo per questa prima fase di gioco. [16.Dd3 Metteva ugualmente le Torri in comunicazione senza perdere troppo di vista il pd4] 16…Db6! (diagramma) 

Una mossa che crea un ventaglio di minacce assai serie, innanzi tutto Ab3 con intrappolamento della Donna. 17.b4 Il Bianco decide di sacrificare il pedone isolato alla ricerca di controgioco. [Era opportuno tornare sui propri passi con 17.Dd1 Tad8 (17…Dxb2 18.Tb1 Dxa3 19.Txb7 Tac8 20.Da1) 18.Ae5 (18.Ae3 Af6) 18…Af8] 17…Dxd4 18.Tac1 a6 Rimango dell’idea che questa sia la più forte. Il Bianco avrà modo di trovare controgioco sulle case scure indebolite nell’ala di Donna del Nero, ma a questo punto il pedone in più è conservato. Inoltre a6 crea un’importante base d’appoggio sulla casa b5. [In partita avevo scartato 18…a5 19.Te4 (19.Ae3 Dd3 20.bxa5) 19…Db2 20.bxa5 Dxa3 21.Ta1 Dxa4 22.Texa4 e la minaccia a5-a6 turba un po’ il Nero] 19.Ae3 Dd3! Questa mossa conserva la colonna “d”, attacca a3 e permette un controllo delle case chiare notevole, su b5 in primis. 20.Ab6 Db5! Il cambio delle Donne semplifica moltissimo il compito del Nero a livello tecnico. 21.Da5 [21.Dxb5 axb5] 21…Dxa5 22.Axa5 Af6 Preferita, dopo lunga riflessione ad Ad8. Il Nero decide di mantenere in campo ancora questo Alfiere perché migliore rispetto all’Aa5, emarginato dal gioco, su cui è possibile intraprendere una speculazione che faccia leva su temi di intrappolamento. 23.Tc2! Copre b2 e pianifica il raddoppio sulla “e” con idee come Ah3. (diagramma n.3) 

 

Diagramma n.3

Diagramma n.3

23…Ad4! Diagonale dominante. Inchiodatura di f2 e minacce tipo b7-b6. Con l’avversario alle prese con problemi di tempo, questa è la strategia corretta. [Oppure 23…Ad5 24.Tce2 Txe2 25.Txe2 Axg2 26.Rxg2 Rf8] 24.Ac7 [Su 24.Tce2 avevo in programma 24…Tec8! 25.h3 Aa7 (25…b6 26.Td1) ; 24.Td2 Ac3; 24.Td1 Ab3] 24…Tac8 25.Af4 h6! Risolve il problema dell’ottava debole e passa la palla al Bianco, in difficoltà sull’orologio. 26.Tce2 Ted8 27.h3 Td7 Il piano del raddoppio è il più naturale ed il più forte. 28.g4 g5! Stoppa qualsiasi controgioco del Bianco e dispone i pedoni di Est sul colore opposto all’Ae6. 29.Ae5 Tcd8 30.a4 Ab3 31.Axd4 [La più resistente era senz’altro 31.a5 Ae6 32.Axd4 Txd4 33.Te4 Td2 34.T1e2 Txe2 35.Txe2 Td1+ 36.Rh2 Tb1 con buone chance di vittoria per il Nero] 31…Txd4 32.Te8+ Txe8 33.Txe8+ Rg7 34.b5? [34.Tb8 b5 (34…Txb4 35.Axc6 a5 36.Txb7 Txb7 37.Axb7 Axa4) 35.axb5 cxb5 36.Ab7 Txb4 37.Axa6 Ac4–+] 34…Axa4 35.bxa6 bxa6 36.Tc8 Td1+ 37.Rh2 Tc1 38.Tc7 Ab5? Mai rilassarsi! Con 10 minuti contro 2, avrei dovuto essere più attento: non avevo visto l’inchiodatura del pc6. [38…Tc5 e dopo la partita era in discesa] 39.Ad5 Tf1 40.Ag2? [40.Txf7+ Rg6 41.Ae6 a5 (41…Te1 42.Ab3 Tb1 43.Ae6) 42.Ta7 a4 lascia comunque il Bianco in un finale perso] 40…Txf2 41.Rg3 Tf6 Tiene tutto. 42.Ae4 a5 43.h4 Idea h5 e Ag6. Stavolta, percepiti i rischi di inchiodatura, ho cambiato. 43…gxh4+ 44.Rxh4 a4 45.Rh5 Tf2! 46.Rh4 [46.Ag6 Th2#; 46.g5 Ae2+ 47.Rh4 Tf4+] 46…a3 47.Ta7 a2 48.Rg3 Tb2 49.Rf4 Tb4 [49…Tb4 50.Txa2 (50.Re3 Aa4) 50…Ad3]  0–1

M. Riccardo del Dotto

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.