Browse By

15 Consigli per Migliorare il tuo Gioco

Qui di seguito 15 rapidi consigli per poter migliorare il tuo gioco. 

1. Scelta dell’apertura

Assicurati di aver scelto un’apertura che sia adatta al tuo stile di gioco. Se sei un giocatore tattico, utilizza un’apertura aperta, che ti permette di ottenere colpi di scena e tatticismi, non utilizzare aperture a riccio.

2. Impara ad Utilizzare la tua Apertura

Ci sono alcune aperture che prima di saperle maneggiare con padronanza possono richiedere anche anni. Vedi per esempio la difesa siciliana che è a mio avviso una delle difese più valide contro 1.e4 ma allo stesso tempo una delle più complicate da giocare data la sua infinità di varianti che possono nascere.  Se non hai il tempo di studiare a fondo un’apertura del genere, allora ti consiglio di scegliere un’apertura più compatta.

3. Sviluppati Prima

Prima di procedere con un’obbiettivo d’attacco verso il tuo avversario, assicurati di aver distribuito bene le tue forze all’interno del tuo schieramento. Rimanere dei pezzi alle loro posizioni di partenza, significa rimanere  con dei pezzi che non partecipano attivamente alla battaglia. Sviluppa le tue forze!

4. Lotta per il Centro

Ricordati sempre che la zona della scacchiera di maggior importanza è il centro. Un pezzo posizionato al centro ha maggiori possibilità di attacco rispetto ad un pezzo posizionato a bordo scacchiera. Lotta per il centro (anche se gli scacchi ipermoderni hanno rivalutato questa teoria).

5. Conoscere i Gambetti

I gambetti sono dei sacrifici di pedoni in fase di apertura. Se accetti tale sacrificio, assicurati di conoscere la continuazione, altrimenti rischi di finire presto in cattive acque.

6. La transizione

Il gioco degli scacchi è formato da 3 fasi: Apertura, Mediogioco e Finale. Quando stai per uscire dall’apertura, prenditi del tempo per capire che cosa sta succedendo e in che modo poter impostare il mediogioco. La stessa cosa vale per quando starai uscendo dal mediogioco per andare nel finale.

7. Che cosa fa?

Se ti poni sempre questa domanda avrai vinto. Ricordati sempre che a scacchi si gioca in due, e talvolta riuscire a capire che cosa sta progettando il tuo avversario, ti può garantire la vittoria. Giocare di profilassi può essere una delle armi più forti in questo gioco. Attenzione però a non aver paura di fantasmi, e mettersi sulla difensiva ad ogni manovra del tuo avversario.

8. Sviluppa il sesto Senso

Noi non siamo dei computer (purtroppo), e man mano che calcoliamo una posizione ci affatichiamo e la nostra vista si “annebbia”. Più calcoliamo e maggiori saranno le sviste che faremo col procedere della partita. Cerca perciò di sviluppare un sesto senso che ti permetta di fiutare le mosse che son degne di essere prese in considerazione e quindi calcolate da te. Questo sesto senso lo si sviluppa molto giocando partite Rapid.

9. Non fermarti

Se stai analizzando una posizione e stai procedendo nei calcoli, non fermarti troppo presto ma vai in profondità. Cerca di riuscire a vedere che per le prossime 3 o 4 mosse andrà tutto bene. Uno dei più grandi vantaggi che tu possa avere nei confronti del tuo avversario è questa profondità di calcolo che ti potrà garantire in non pochi casi la vittoria.

10. Avere un Piano

Alcuni giocatori si dimenticano spesso che giocare una partita di scacchi significa pianificare. Talvolta va bene giocare anche mossa per mossa ma è anche bene ogni tanto fare una quadro della situazione, capire quali sono i punti deboli dell’avversario e quali sono i miei, in modo tale da iniziare a formulare un piano d’attacco o di difesa.

11. Il Ruolo del Re

Ricordati sempre che nel finale partita il Re è un pezzo in più. Non è più un povero pezzo indifeso, ma diventa una spietata arma d’attacco.

12. Calcola nel Finale

Il finale è forse la fase di gioco più complicata. Ci sono pochi pezzi in gioco, ed è quindi l’occasione per poter calcolare più facilmente e più a fondo. Non lasciare che l’avversario ti sorprenda con una combinazione da te non presa in considerazione.

13. Studia i finali

Tutti noi siamo ossessionati dai libri sulle aperture, in genere in una libreria di uno scacchista abbiamo almeno il 60% dei libri basati sulle aperture. I finali però non sono affatto da sottovalutare. Le partite di alto livello arrivano quasi tutte ai finali, ed è li che si gioca di pura tecnica. Spesso il passaggio da una categoria nazionale ad una magistrale lo si ha solamente grazie ad uno studio più approfondito sui finali.

14. Evita la pressione dell’Orologio

Nei tornei di scacchi l’orologio è d’obbligo. Il tempo è una componente essenziale in questo gioco perciò devi cercare di gestirtelo al meglio. Se conosci l’apertura a memoria, allora non perdere tempo prezioso e muovi le prime mosse in totale velocità e sicurezza, per risparmiare minuti preziosi per il finale.

15. Analizza le tue Partite

Un’altra fase che non può mancare , è quella del rivedere le tue partite, special modo quelle dove hai perso, che ti permettono di migliorarti. Come si dice: sbagliando si impara!

 Christian

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.