Browse By

Preparazione Con… Rischio!

Ho iniziato a giocare sulla nuova piattaforma di FSI Arena on line. Tutti partono da 1900 e poi il punteggi sale o scende a seconda dei risultati. In un torneo a doppio girone (col tempo di 3 minuti) ho giocato una partita a rischio. Perché?? Ora vedrete.

Innanzitutto vi presento due protagonisti del torneo: Bianco T3smonto, Nero aragors. Ed ecco la loro partita:

1 e4 e5  2 d4 exd4  3 c3 dxc3  4 Cxc3 Cc6  5 Ac4 Cf6  6 Cf3 Ad6  7 Axf7+ Rxf7  8 Cg5+ Rg8??  9 Db3 1-0

Un massacro…

Rivediamo la partita con qualche breve commento

1 e4 e5  2 d4 exd4

Il Gambetto del Centro. Ora se il Bianco riprende di Donna si ha una variante resa popolare dal M° Del Dotto ( che ha collaborato anche a Mattoscacco) ma il Bianco può ostinarsi a sacrificare il pedone.

 3 c3 dxc3

Una buona alternativa è  3.., De7 ma la cattura del pedone c3 è la mossa più popolare

  4 Cxc3 Cc6  5 Ac4 Cf6  6 Cf3 Ad6?!

Non mi convince. Probabilmente 6.., Ae7 non andava bene per 7 e5 e la stessa risposta si sarebbe avuta anche dopo 6.., Ab4. Forse era più solida 6.., d6 e il Bianco ha più spazio ma un pedone è pur sempre un pedone.

  7 Axf7+?

Che esagerazione! Va bene che era una partita a tempo brevissimo ma c’è un limite a tutto…

7.., Rxf7  8 Cg5+ Rg8?? 

Non credo che si possa giocare peggi9o di così! Ora ovviamente segue:

9 Db3  e 1-0

Una notevole miniatura di T3smonto.

 A questo punto entro in scena io con il mio nuovo nick Cherokee.

Il mio torneo non era cominciato bene a causa di due sconfitte per il tempo proprio contro T3smonto e aragors. Quindi cominciavo il girone di ritorno con un solo punto su 3, punto ottenuto contro Ivancomoretto che si ritirerà dopo la terza partita. Nella prima del ritorno avevo spazzato via aragors e nel secondo turno avevo vinto a forfait proprio contro Ivancomoretto. L’ultimo turno mi vedeva opposto al primo in classifica, quel T3smonto che aveva vinto una bella miniatura contro aragors e che conduceva con 4 su 4. Io avevo vinto contro il mio avversario che si era ritirato e allora, avendo un po’ di tempo ( sì, lo so, 5 minuti più o meno non sono tanti…) sono andato a vedere cosa giocava col Bianco il mio prossimo avversario. Così sono incappato nella miniatura. Io non gioco 1 e4 e5 dato che la mia difesa principale è la Siciliana e quindi non avevo idea di cosa dicesse la teoria… ma aragors stava vincendo col Bianco contro T3smonto e se io avessi battuto quest’ultimo nella partita successiva lo avrei raggiunto al primo posto.

In un attimo accesi il mio Fritz e inserii la miniatura. Il motore mi disse subito che il sacrificio in f7 era sbagliato e che dopo 8.., Rf8 il Nero aveva un vantaggio decisivo. Provai qualche continuazione per capire come avrei potuto parare le minacce del Bianco e mi sentii pronto per la partita. Spensi il motore ( pare che il sistema anti cheating si accorge se hai dei programmi aperti anche se non sa quali sono) e iniziai a giocare

T3smonto – Cherokee

1 e4 e5  2 d4 exd4  3 c3 dxc3  4 Cxc3 Cc6  5 Ac4 Cf6  6 Cf3 Ad6  7 Axf7+ Rxf7  8 Cg5+

Quasi non ci credevo… la mia preparazione stava funzionando! Ora giocai la mossa giusta:

8.., Rf8

E dopo la ovvia

9 Db3 ( senza lo scacco che aveva deciso la prima partita)

9.., De7

E tutto è a posto. Il Bianco ha proseguito con lo sviluppo, come avevo previsto. Le prossime mosse le ho giocate più o meno a memoria:

10 0-0 b6  11.Cd5 Cd4!

Una mossa fortissima trovata dal computer e che costrinse il mio avversario a pensare…

12. Da4 Ce2+  13. Rh1 Cxd5!

Attaccando il Cavallo che è difeso solo dall’Ac1 che però è in presa. Qui era finita la mia “preparazione”. Da adesso in poi gioco io.

14. Dc4 Cdf4  15. g3 Dxg5  16 gxf4 Dh5

La Donna Nera si aggira sempre dalle parti del Re. Una buona regola è quella di portare i pezzi il più possibile vicini al Re avversario.

17. Dxe2??

Il Bianco perde la tramontana e… la Regina.

17.., Dxe2

Poco sportivamente il Bianco ha proseguito per altre tre mosse:

18. Ae3 Df3+  19. Rg1 Ab7  20. h4 Axe4

E qui ha abbandonato ma solo perchè il matto era imparabile.

Torniamo al titolo: perché “Preparazione con… rischio”? Bè, è semplice. Se in effetti il sistema anti-cheating funzionasse, io potrei essere sanzionato perché molte delle mie mosse sono uguali a quelle suggerite dal computer. Ma io non ho usato il motore durante la partita bensì prima. E allora?  Non so, aspetto gli sviluppi e poi vi farò sapere.

 TM

Articoli consigliati

3 thoughts on “Preparazione Con… Rischio!”

  1. Admin FSI arena says:

    caro Cherokee, tu e T3smonto siete due tesserati non agonistici e quindi quando giocate tra di voi non c’è il controllo anticheating perchè l’elo non è ufficiale. Se in un torneo c’è un tesserato AGONISTICO invece tutto il torneo è controllato per non creare al tesserato problemi sul suo elo.
    Nel tuo caso, se tu ti sei preparato prima e non l’hai usato in partita, bravo, come un giocatore a tavolino che si prepara contro un avversario. La differenza la fa ANCHE la performance non una sola partita. Se per esempio tu che sei un 2000 a tavolino (per esempio) e di cui essendo tesserato io admin so il tuo nome e cognome e la tua forza, mi fai una partita come questa perchè ti sei preparato e le altre sul tuo standard allora non risulti sospetto.

    Buone partite future, ti tengo d’occhio 😉

  2. TM says:

    Benissimo, grazie per la precisazione. Quindi posso sperare di non essere squalificato per cheating! 🙂

    Sicuramente saprai che ci sono molti dubbi sul vostro ssietma di controllo ( come ho avuto occasione di leggere su altri blog) ma avremo modo di riparlarne.

    Nel frattempo grazie per l’intervento!

  3. Admin FSI arena says:

    I dubbi sono legittimi ogni qualvolta una cosa nuova esce e deve essere messa alla prova, per cui siamo ben felici di essere messi alla prova, come immagino abbiano fatto quella 50ina di cheaters che sono stati stati da noi scoperti e bannati in queste due settimane 🙂
    Non siamo comunque alla prima esperienza: questo sistema anticheating fu quello che permise i campionati italiani online 2010 con in palio del denaro, software omologato AAMS e quindi dallo Stato. Il software anticheating fu approvato e riempito di lodi da parte dei nostri migliori giocatori (Godena, Brunello, Dvyirny, Rombaldoni A., Rimbaldoni D. Mantovani, Bellia, Mogranzini ecc.) che lo hanno messo alla prova (puoi trovare tutte le interviste su you tube finali scacchistars). Questa eccellente tecnologia acquisita dal nuovo partner tecnologico della FSI quest’anno è stato approvata dai migliori giocatori online della Rep. Ceca. Quindi non è proprio una novità, ma una conferma…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.