Browse By

Novità Mattoscacco per il 2013

Come già preannunciato in un post di qualche giorno fa in risposta a Paola Celadin, per il 2013 abbiamo in serbo alcuni progetti che riteniamo interessanti. Ovviamente se avete idee o suggerimenti sono sempre ben accette.

 

 newsletter Dal nuovo anno partirà l’iniziativa della Newsletter con un riepilogo di quanto scritto nel sito fino a quel momento.

Non si tratterà però di una semplice compilazione perché la nostra newsletter avrà contenuti non inseriti nel sito!

Occorrerà iscriversi (Christian spiegherà tutto al momento opportuno) ma ne varrà la pena! Intanto se non l’hai ancora fatto puoi iniziare ad iscriverti nel box che trovi nella barra laterale intitolato “Newsletter” (Iscrizione Gratuita).

 Corso Scacchi Corso di scacchi multimediale.

E’ nostra intenzione preparare un corso di scacchi multimediale per principianti “evoluti”. Tramite video brevi (per non stancare) ma accurati cercheremo di dare consigli e suggerimenti per aiutare tutti a migliorare nel gioco.

Per ottenere un lavoro utile e proficuo chiediamo la vostra collaborazione.

Dateci dei suggerimenti, fateci delle osservazioni… insomma, diteci quello che vi interesserebbe  che venisse trattato nel corso. Ogni consiglio verrà valutato con la massima attenzione

 collaboratori-scacchi Collaboratori

Nel corso dell’anno verranno inseriti nuovi collaboratori. Già quest’anno sono intervenuti giocatori di alto profilo come il M° Del Dotto, il CM Loris Cereda e il 1° Naz ( ma prestissimo CM) Claudio Calabrese. Altri si aggiungeranno per rendere il sito ancora più vario e interessante.

 cercasi-colalboratori Siamo sempre alla ricerca di collaboratori che ci inviino i loro articoli o partite. Se avete giocato una bella partita in qualche torneo, anche locale, mandatecela con i vostri commenti. Se vi ritenete esperti in una determinata apertura inviateci le vostre analisi.

Insomma… diventate parte attiva del sito.

 scrivete E per ultimo, ma non certo di minore importanza, SCRIVETE. Intervenite per dare un vostro giudizio sugli articoli, date dei suggerimenti e criticate se è il caso. Tenete presente che il sito è fatto per voi e che la mancanza di interventi può dare l’impressione che l’argomento non vi abbia interessato e quindi si rischia di trascurare qualcosa che invece potrebbe esservi utile.

Altre iniziative sono allo studio e vi verranno comunicate nella newsletter man mano che verranno organizzate.
Nel frattempo… Buon 2013!!!

TM

Articoli consigliati

26 thoughts on “Novità Mattoscacco per il 2013”

  1. TM says:

    E’ bene precisare che il corso si rivolge a tutti, sia ai giocatori a tavolino che ai giocatori on-line che ai semplici appassionati che vogliono migliorare per battere il vicino di pianerottolo.

    I vostri interventi sono preziosi perchè, grazie a loro, potremo “calibrare” meglio il corso.

  2. Qwerty8 says:

    Io proporrei di pubblicare piu` partite commentate,e non importa da chi siano commentate.
    Ne approftto per augurare a tutti un buon 2013.

  3. Qwerty8 says:

    Io proporrei di pubblicare piu` partite commentate,e non importa da chi siano commentate.
    Ne approftto per ringraziare la redazione e per augurare a tutti un buon 2013.

  4. qwerty8 says:

    Scusate per aver scritto due volte il commento

  5. TM says:

    Grazie per gli auguri che ricambio.

    Il progetto che stiamo cercando di mettere in pedi con Christian e con la vostra collaborazione prevede anche il commento di partite esplicative. La mia preferenza va verso le partite giocate da giocatori del nostro livello ( da NC a CM al massimo) perchè è in quel genere di partite che gli errori strategici e le manchevolezze tattiche sono più evidenti. Non mancheranno, naturalmente , partite di GM in modo da coinvolgere tutte le categorie di giocatori interessati.

    Potremmo anche pubblicare le vostre partite. In questo caso dovreste inviarcele commentate e poi noi aggiungeremmo i nostri commenti ai vostri.

    Una cosa che non è stata detta è che il corso sarà in parte cartaceo e in parte video.

    Grazie per il tuo intervento e continua a darci dei suggerimenti

  6. Paola Celadin says:

    Complimenti state diventando sempre più grandi! Non vedo l’ora di continuare a leggervi. un salutone a tutti Paola

  7. TM says:

    Ti ringraziamo per i complimenti ma in realtà ci servono anche i vostri consigli e i vostri suggerimenti.

    Se davvero il sito e le inizative che vorremmo prendere vi piacciono così tanto, allora “investite” 5 minuti del vostro tempo per dirci cosa vorreste vedere e leggere.

  8. Alex says:

    Sarei molto interessato al “Corso di scacchi multimediale” in quanto credo che mi aiuterebbe a raggiungere il mio obbiettivo, quello di raggiungere almeno la 3a categoria nazionale entro la fine dell’anno, attualmente mi aggiro intorno ai 1380-1400 ELO. Quando avrà inizio il suddetto corso?

  9. TM says:

    In realtà, visto lo scarso interesse dimostrato per l’iniziativa, sto pensando se ne valga la pena.

  10. Alex says:

    Secondo il mio modesto parere credo che lo scarso interesse sia dovuto alla “scarsa” conoscenza riguardo questa bella iniziativa, suggerirei di rilanciarla, magari evitando di annunciare l’inizio del corso il giorno prima, in modo che il maggior numero di utenti del sito ne venga a conoscenza.

  11. Alex says:

    Secondo il mio modesto parere credo che lo scarso interesse sia dovuto alla “scarsa” conoscenza riguardo questa bella iniziativa, per questo suggerirei di rilanciarla, magari evitando di annunciare l’inizio del corso il giorno prima dell’inizio dello stesso, in modo che più utenti possibili ne vengano a conoscenza.

  12. TM says:

    Il corso è ( era) in preparazione e verrà inserito nel sito in modo che chiunque possa iniziare quando vuole dalla prima lezione.

    Per diventare terza nazionale ti mancano un centinaio di punti Elo che dovresti riuscire ad ottenere in un paio di tornei.

    Se vuoi dei suggerimenti mandaci le tue partite e ti diremo come potresti migliorare.

  13. Vito says:

    Siamo a marzo, e del corso di scacchi multimediale non vedo ancora ombra… come l’utente Alex, anche io sarei interessato a questo corso, in quanto dai miei attuali circa 1350 ELO (blitz) vorrei arrivare almeno a 1500. Quali sono le novità?

  14. TM says:

    Parlo solo per me, naturalmente. Il corso di scacchi multimediale è impegnativo da preparare e ha senso farlo solo se riscuote interesse. Io personalmnete non ho notato molto interesse dato che i messaggi sono stati veramente pochi, forse tre, e allo stesso modo anche gli argomenti trattati nonsembrano essere di vostro gradimento. Degli ultimi articoli inseriti solo pochi hanno ricevuto un commento e, per la maggior parte dei casi, si trattava di commenti che poco o nulla avevano a che fare con l’argomento trattato.

    Quindi dateci il tempo di valutare la situazione.

    Per i tuoi 1350 punti Elo blitz ( immagino on line) che dovrebbero salire a 1500, ho una buona notizia per te: non devi studiare nulla. Procurati solo un buon mouse, allenati suo colppo d’occio e con il Bianco gioca questa sequenza: 1. b3 2. Ab2 3. e3 4. Cc3 5. De2 6. 0-0-0 indipendentemente da cosa gica il Nero ( stai solo attento a non lasciare pezzi in presa) e poi gioca h4, g4 e attacca l’0-0 del Nero. Non ti sto prendendo in giro, c’è un giocatore che ha circa 1900 punti ( sempre blitz e sempre on line) che col Bianco gioca solo questa sequenza di mosse e vince spesso.

    Prova anche tu e poi mi saprai dire i risultati che otterrai.

  15. Antonio says:

    Un corso di scacchi, imho, è molto interessante. Se posso dare un suggerimento, eviterei di organizzare lezioni nella maniera tradizionale, con video e tutorial di vario genere. Come avete già detto questo tipo di lezioni è molto impegnativo ed il web è ricco di materiale.
    E se invece le lezioni avvenissero online e in diretta ? Magari usando strumenti open come FICS, giocando in diretta con uno o più allievi, chiarendo il percorso del pensiero ecc.. Per la parte audio penso a skype oppure a server tipo TeamSpeaker o ad altri sw.
    Certo, anche in questo caso c’è l’impegno del docente ma, soprattutto per le lezioni più semplici, si può andare a braccio e vi rendereste subito conto del numero di adesioni e sospendere il corso qualora non ci siano allievi in numero sufficiente.

    Grazie

  16. Fabrizio says:

    Credo che l’idea del corso multimediale sia molto interessante, anche per chi come me non è un giocatore agonista ma un semplice amatore. Penso sia più giusto un corso che possa essere consultato in qualsiasi momento sia video che cartaceo. Io proporrei anche l’integrazione di un forum, in modo che alcuni dubbi e idee vengano discusse li.

    P.S. Complimenti per il sito, e sopratutto per l’impegno che mettete, vi leggo moltissimo, non commento mai perchè non ho le capacità per farlo, ma avrei tante cose da chiedervi, per questo lancio l’idea del forum.

  17. TM says:

    Bè, più o meno questo è un forum ma non c’è molta partecipazione. Non abbiamo avuto molto successo neppure chiedendo cosa poteva interessare. Se non ottieni risposte su argomenti del genere non hai speranze.

  18. TM says:

    @ Antonio

    Cos’è Team Speaker?

  19. Antonio says:

    Sorry, era TeamSpeak. Ma credo che adesso non sia più free.

    Comunque non mollate, siete veramente forti ! Io sono una schiappa negli scacchi, ogni tanto provo a rientrare in questo mondo per cercare di migliorare ma, imho, manco di metodo (anche un pò il tempo) o forse non ci arrivo proprio 🙂 e poi abbandono. Spero di poter continuare con maggior assiduità, questa volta !

  20. TM says:

    Scusa ma cosa intedi per “metodo”?

  21. Antonio says:

    Per metodo intendo un insieme di operazioni da seguire/studiare che mi garantiscano un miglioramento del gioco. Provo anche con alcuni libri ma trovo noioso e infruttoso seguire (senza capire) le varianti indicate alle mosse principali. Probabilmente non riesco a migliorare nella tattica e sono completamente digiuno nella strategia, cioè nell’elaborazione di piani e di mosse necessarie per seguirli, qualora dovessi avere un barlume. Ovviamente, sono un giocatore da scacchi online principalmente, non avendo un club di scacchi nella mia città. forse anche la mancanza dell’approccio umano si fa sentire

  22. TM says:

    Sono d’accordo. Almeno agli inizi un circolo, con tutto il suo zoo, è uno strumento importante per migliorare. Poi, dopo un po’, non basterà più ma agli inizi è estremamente utile.

    Passiamo al metodo. Per formulare un programma di allenamento efficace occorre rispettare alcune condizioni iniziali.

    Il primo punto è: da dove parto
    Il secondo è: dove voglio arrivare
    Il terzo è: quanto tempo posso dedicare allo studio.
    I quarto ( ma potrebbe esseer anche il primo)è: quanto sono motivato.

    I primi tre punti sono abbastanza intuitivi, forse per il quarto occorre una breve spiegazione. Una volta il grande pianista polacco ( poi statunitense) Arthur Rubinstein disse che se non si esercitava per un giorno, se ne accorgeva solo lui; se non si esercitava per due giorni se ne accorgevano gli esperti; se non si esercitava per tre giorni se ne accorgevano tutti.

    Negli saccchi e, soprattutto, al nostro livello non è necessario esercitarsi tutti i giorni ma almeno 5-6 ore alla settimana sì.

    Sembra incredibile come non riusciamo mai ad avere tempo libero per gli scacchi mentre il tempo libero è tutto attorno a noi. E’ chiaro che, se preferiamo passare due ore a vedere una fiction o a giocare a Assassin’s Creed 3, il tempo per gli scacchi non lo avremo mai. Allo stesso modo non avremo tempo se giochiamo 3 ore al giorno a scacchi on line limitandoci a muovere i pezzi su e giù per lo schermo. Faremo una spèecie di video game ma non impareremo nulla.

    Se il solo scopo è quello di divertirsi, allora va bene anche questo. Se invece un giocatore vuole migliorare il solo gioco on line, soprattutto se a tempi brevi come 1′ 3′ o 5′, non serve. Qui entra in campo la motivazione.

    Se voglio migliorare devo anche dedicarmi allo studio e quindi essere pronto a sacrificare del tempo libero.

    Ne riparleremo.

  23. TM says:

    Una volta per le lezioni on line si usava messanger e qualche sito gratuito dove si potesse manovrare una scacchiera.

    Se ricordo come si si fa potremmo fare una lezione “pilota”.

  24. Antonio says:

    Grazie per la risposta che trovo molto esauriente ! 😀

    Rispondo ai punti:
    1. Da dove parto: non lo so. Sto provando da solo, chi dice aperture, chi dice dai finali, chi dalla tattica … eh ma senza la strategia dove vai 😉 (non so se rendo l’idea). Una cosa è certa, è un mondo praticamente immenso !
    2. Il punto di arrivo non lo conosco. Ho già una certa età con famiglia a carico per cui non potrò aspirare al titolo (di qualsiasi genere esso sia 🙂 ). Mi basterebbe migliorare per divertirmi un pò e dare qualche legnata 😉
    3. Il tempo è assurdo, sempre tiranno. Oltre alla famiglia ho altri interessi che mi non mi lasciano molto spazio. Occasionalmente apro a monitor o sull’ebook reader dei libri di scacchi o siti di tattica per allenarmi, ma sono tempi morti e spesso senza il necessario silenzio per potermi concentrare. Mi sto rendendo conto anche di ciò che affermi. Fare su e giù con i pezzi su una scacchiera online per partite blitz è frustrante a volte, anche se divertente. Sembra che la vista si restringa e riesca a “vedere” solo poche case :O.
    4. La motivazione. E’ il punto più controverso. Ne puoi avere e iniziare a dedicare del tempo rubandolo ad altro ma poi non vedi risultati tangibili e va tutto a decadere :(.

    Per le lezioni online credo che messenger non sarà più usabile a breve. Ad aprile lo chiudono e occorre migrare a skype se non lo hai già fatto. Esistono vari modi di pilotare una scacchiera:

    1. usando un server online come freechess.org . Si creano due account, si inizia una partita, chi osserva lo fa con il proprio account con il comando observe. Per la voce si può usare skype.
    2. Il proprio pc fa da server usando sempre skype per la voce e teamviewer o altri software simili /(ammyy, ad esempio) che consentono di entrare nel pc e poterlo pilotare. Teamviewer, tra l’altro, funziona molto bene anche sotto Linux (che uso quasi in maniera esclusiva) con Wine embedded. Ammyy funzionava anche sotto wine nelle versioni precedenti alla 3, ora non va e non ho neanche indagato il motivo vista la presenza di TV. Anche il Livecare funziona bene (lo uso per i assistere i miei clienti)
    3. Il costo eventuale ammonterebbe a quanto ? Perché questa, per me, potrebbe essere una discriminante notevole, purtroppo, visti i tempi di crisi :(.

    Come software uso SCIDvsPC ma non capisco come sfruttare al meglio gli eventuali database di partite e aperture che si possono installare.

    Faccio anche qualche ricerca per vedere se riesco ad implementare sui miei server linux un Chess Server che consenta di evitare di appoggiarsi a terzi fornitori e/o usare Teamviewer entrando sui pc o facendo entrare persone sulla propria macchina (è vero che il rischio è minimo, al limite si possono creare delle macchine virtuali ad hoc ma con un Chess server sarebbe una cosa più pulita e lineare). Ma giusto per curiosità 😉

    Grazie ancora per la disponibilità.

    Antonio

  25. TM says:

    Premetto che mi piacerebbe che anche altri partecipassero a questa discussione.

    Per quanto riguarda le lezioni ( ora che ho saputo che messanger verrà chiuso) si può ricorrere a skype per la parte uditiva e ad altri siti ( jacque mate, playchess) per la scacchiera. Oppure semplicemente skype per tutto. In ogni caso una prova la si può sempre fare.

    Il costo di queste lezioni, interpretando sia i desideri di Christian che il detto evangelico “Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date”, sarebbero pari a zero.

    Bisognerebbe parlare anche dei punti precedenti ma ora vado un po’ di fretta. Alla prossima

  26. Antonio says:

    ————–
    “Il costo di queste lezioni, interpretando sia i desideri di Christian che il detto evangelico “Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date”, sarebbero pari a zero.” …
    ————–

    Andata ! 😀 Mi piace molto il concetto di condividere e diffondere la conoscenza, cosa che faccio anche io usando sistemi aperti. Organizziamoci per una prova se ne avete voglia/tempo. Ovviamente, cercherò di restituire il quantum in qualche modo. Se avete, ad esempio, la possibilità di aprire un account “redattore” per il portale potrei dare una mano ad inserire news,curiosità,link a siti meritevoli,software ecc..
    Oggi stavo tentando di creare un server Arch Linux con FatICS, una versione opensource di FICS. Ma così, per scuola ;).
    Come hai detto, visto che non ci sono molti partecipanti alla conversazione potremmo parlare dei punti in sospeso direttamente a voce tramite skype. Comunque, dovreste avere la mia email inserita nei vari commenti. Possiamo spostare anche lì i dettagli.

    Grazie
    Antonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.