Browse By

11 Segreti di Carlsen che ogni Scacchista dovrebbe Conoscere

Carlsen è uno dei migliori giocatori di scacchi del pianeta. All’interno di un video ha dispensato 11 consigli per giocare meglio a scacchi. Sono gli stessi consigli che lui dà a sé stesso tutti i giorni.

1. Si può imparare da tutti

È importante non dimenticarlo mai. Negli scacchi è possibile imparare da qualsiasi partita contro un qualsiasi giocatore di ogni livello ma soprattutto di ogni nazionalità. Più esperienze e bagagli culturali avrai e più sarai in grado di sapere cosa fare ad ogni mossa nel minor tempo possibile.

2. Sfida Carlsen usando l’app di Magnus

app-magnus Prova a vincere giocando contro Magnus. È possibile giocare contro il campione del mondo a qualsiasi età. Puoi giocare contro di lui quando aveva 10 anni oppure quando aveva 16 anni. Non farti ingannare dall’età però… è sempre stato un vero genio!

Scarica l’app qui.

Per progettare quest’app, sono state recuperate le partite di Carlsen giocate a tutte le età e sono stati studiati i suoi modi di pensare e di agire. Ecco com’è stato possibile riuscire a definire un profilo di gioco per ogni età.

3. Prenditi della pause dagli scacchi

Per migliorare non c’è sempre bisogno di giocare. Anzi, il più delle volte miglioriamo proprio quando non giochiamo. Hai mai sentito parlare del miglioramento post studio? Possiamo studiare e cercare di memorizzare quante più partite di scacchi vogliamo in un solo giorno ma ad un certo punto arriveremo ad un limite. Prenditi una pausa, vai a dormire e il giorno dopo ti sentirai Kasparov! Questo è dovuto al miglioramento post studio. Il nostro cervello analizza e immagazzina i dati durante il giorno e le rielabora poi la notte. Per questo il giorno seguente ci sentiamo dei campioni!

4. Divertiti quando giochi

Gli scacchi, oltre che ad essere un gioco estremamente bello, sono anche divertenti. Non perdiamo mai di vista il fatto che, essendo un gioco, serve a socializzare e a fare nuove amicizie.

È bene prendere gli scacchi seriamente, ma non troppo. Altrimenti si finisce per diventare un nerd della scacchiera che conosce a memoria tutte le aperture e varianti ma che non riesce poi a capire nemmeno una barzelletta sui carabinieri.

È facile entrare nello spirito della competizione negli scacchi. Tutti i giocatori ovviamente puntano a vincere. Tuttavia, cerca di pensare a fare una bella partita piuttosto che ad avere il “pallino costante” sulla vittoria.

5. Amplia i propri orizzonti

Non fossilizzarti solo su uno stile di gioco e solo su di una apertura. Cera di variare il tuo gioco essendo un giorno un giocatore posizionale e quello dopo tattico. Il giorno dopo ancora sarai invece uno che fa trappole in apertura e quello dopo ancora sarai invece il giocatore più solido di sempre, pronto ad approfittare di ogni singolo errore del tuo avversario.

Carlsen ammette di giocare il più delle volte sempre la stessa apertura, ovvero 1.d4 perché è un’apertura che lo porta a partite che ben conosce ed è in linea con il suo pensiero scacchistico. Tuttavia, afferma, che se utilizzi sempre la stessa apertura non avrai modo di migliorare. Giocando le stesse mosse più volte, entrerai sempre nelle stesse posizioni più volte. Perché non iniziare con una stravagante 1.g4?

Se vuoi vedere una partita folle, allora guardati questa:

1. Nh3 Na6 2. Na3 Nh6 3. Ng5 Nb4 4. Nb5 Ng4 5. Ne4 Nd5 6. Nd4 Ne5 7. Nc3 Nf6 8. Nf3 Nc6 9. Nb1 Ng8 10. Ng1 Nb8 11. e4 c5 12. Nc3 Nc6 13. g3 g6 14. Bg2 Bg7 15. d3 e6 16. Be3 d6 17. Qd2 a6 18. h4 h6 19. f4 Nf6 20. e5 dxe5 21. Bxc5 exf4 22. Qxf4 Nh5 23. Qe3 Qa5 24. Nge2 Nb4 25. Bxb4 Qxb4 26. O-O-O O-O 27. a3 Qd6 28. Ne4 Qe7 29. g4 Nf6 30. g5 Nd5 31. Qf2 h5 32. Nf4 Nxf4 33. Qxf4 Ra7 34. Nf6+ Kh8 35. Bf3 b5 36. Bxh5 gxh5 37. Qf3 Bxf6 38. gxf6 Qc5 39. Qf4 Qf5 40. Qh6+ Kg8 41. Rdg1+ 1-0

6. Fai i Puzzle




Il 90% degli scacchi è formato da pura tattica. Essere bravi a giocare a scacchi significa essere in grado di riconoscere rapidamente il tipo di posizione che abbiamo davanti e che tipo di tatticismo utilizzare fra i tanti che conosciamo e che abbiamo memorizzato. Se ci fai caso, i GM sono in grado di disputare partite veloci mantenendo comunque un alto standard di qualità di gioco. 

Malcom Gladwell diceva che 10.000 ore di pratica sono necessarie per ottenere la padronanza di una qualsiasi attività manuale o intellettuale.

Quindi fai pratica, esercitati anche qui con i quiz di scacchi e cerca di trovare sempre la soluzione ad ogni posizione perché c’è sempre la soluzione migliore. 

7. Non togliere ore di sonno

Carlsen dice che per mantenere la lucidità nei tornei, ha bisogno di dormire 9 ore a notte. Questo è l’unico modo per rimanere sempre sulla cresta dell’onda.

Avendo dormito tanto, sei in grado di vedere con estrema facilità i tatticismi e le soluzione che sono sott’occhio. In caso contrario non solo potrai perdere occasioni importanti, ma potrai vedere anche tatticismi che nemmeno sono realizzabili.

Caffé e bevande energetiche possono aiutare ma prima o poi si va in black out, e tutto finisce. Fidati di me!

“Mi ricordo, il famoso Maestro, Leonid Yudasin, una volta mi ha detto uno dei suoi trucchi quando sente che arribare un’improvvisa botta di sonno: Va semplicemente in bagno e spruzzati un po’ d’acqua fredda sugli occhi e torna alla partita. Sarai un giocatore nuovo”.

8. Mangia e bevi bene

succo-arancia

Anche la salute del nostro fisico influisce sulla nostra performance. Come molti di voi sanno, durante i match e i tornei, bevo sempre una spremuta d’arancia mescolata con dell’acqua. Il cibo salutare non fa bene solo al corpo ma anche alle mente.

9. Impara guardando gli altri

Guarda le partite dei grandi maestri e cerca di capire cosa passava dentro alla loro testa in quel preciso istante in cui hanno compiuto la mossa. È possibile cercare queste partite  nei più grandi database come ChessBase o Fritz.




10. Siediti alla scacchiera e gioca contro te stesso

Può sembrare strano ma giocare contro sé stessi è un buon modo per capire il proprio gioco. Quando provi, cerca di essere imparziale e di eseguire le mosse migliori per ciascun schieramento. Cerca di non annoiarti e di finire la partita arrivando fino al finale. Non avrai mai dei tempi vuoti ma sarai sempre preso a calcolare nella tua mente. Prova, non te ne pentirai!

11. Acquisisci parte dei GM

Questo punto è simile al 9: guarda le partite dei GM e fai tue le tecniche che loro adottano. Cerca di apprendere le loro idee in modo tale da impadronirtene e poterle così usare anche nelle tue partite.

Ricevi le Videolezioni via e-mail




Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.