Browse By

Come si Ragiona nel Mediogioco: Strategie e Piani

Il Mediogioco è una delle 3 fasi che compongono la partita di scacchi. Nell’apertura, essenzialmente, va’ in vantaggio il giocatore che ha una memoria migliore, poiché le aperture sono delle sequenze di mosse prestabilite (puoi dare un’occhiata al corso che abbiamo realizzato qui).

Nel finale invece regna la tecnica. Il giocatore che ha studiato con maggiore cura i finali tipici avrà la meglio. I finali più comuni sono quelli di Re e pedone. Riuscire a giocare correttamente questi finali è già un grande successo per il giocatore che aspira ad aumentare di categoria.

Il mediogioco invece è il meno trattato di tutti. Probabilmente perché si tratta di un argomento così vasto e complesso che in pochi si vogliono cimentare. Ogni partita di scacchi, nella sua fase centrale, è completamente diversa dalle altre ed è difficile ragionare per associazioni, schemi o similitudini.

Tuttavia esistono due tipi principali di mediogioco: quelli scaturiti di partite posizionali e quelli scaturiti da partite tattiche.

Mediogioco in partita posizionale

All’interno di una partita posizionale si gioca per piccoli vantaggi. Non si parla di sacrifici, di scacco di scoperta o di altre cose pirotecniche. In queste posizioni si lotta anche per conquistare una casa importante, si lotta per ottenere il controllo di una diagonale o colonna. Chiaramente l’abilità del giocatore sta nel riuscire a capire quale casa, diagonale o colonna, sia importante per quel tipo di posizione.

Analizzando diverse partite di tipo “posizionale” sarà possibile, a poco a poco impossessarsi di questi concetti importanti.

In questo tipo di partite sono necessari 3 cambiamenti di prospettiva da parte tua:

  • Lo scopo dello sviluppo: quando si parla di sviluppo, si parla di ottenere vantaggi in termini di spazio, tempo e materiale. Ti verrà detto di controllare le case centrali e di “tirare fuori” i tuoi pezzi il più possibile. Questo è verissimo, tuttavia il giocatore amatoriale non dovrebbe partire da questi concetti che sono già avanzati. Bensì dovrebbe partire da concetti base come: reprimere, bloccare e inseguire i pezzi deboli del nemico.
  • Lo scopo dei pedoni: viene sempre detto che una buona struttura pedonale è ciò che ti serve per vincere la partita. Ecco perché molti si concentrano solo sull’avere quella buona struttura. In realtà non è la struttura in sé che ti farà vincere, bensì l’avanzamento di tali pedoni verso la promozione.
  • Teoria del controllo del centro: ci sono essenzialmente due modi per vedere gli scacchi. Nel primo modo ti consigliano di controllare il centro (ovvero le case e4, d4, e5 e d5), nel secondo (teoria degli scacchi ipermoderni) invece ti consigliano di controllare il centro sia con i pedoni ma anche con l’aiuto dei tuoi pezzi. Questo evita che i tuoi pedoni diventino carne da macello e importanti bersagli d’attacco.

Mediogioco in partita tattica

La tattica è un elemento fondamentale negli scacchi. A differenza di quanto si possa pensare, la tattica è qualità e non quantità. Non mi interessa sapere quanti motivi tattici riesci a cogliere nella posizione. Mi interessa sapere quale sia quello più forte e che ti assicura il più grande vantaggio.

Quando ti trovi davanti ad un problema scacchisti, devi prima guardare molto bene la posizione. Da lì devi guardare la struttura pedonale, la posizione, le debolezze di entrambi gli schieramenti, il posizionamento dei pezzi, etc. Finché non farai questo lavoro, difficilmente riuscirai a trovare la soluzione al problema.

Per migliorare dal punto di vista tattico allora segui questi 3 punti:

  • Imposta il problema su di una scacchiera realeDatti due minuti di tempo e cerca di risolverlo entro quei 2 minuti. Purtroppo è necessario che tu inizi a risolverli velocemente;
  • Cerca le forzature: catture, minacce, cambi forzati;
  • Non cercare solo la prima mossa che a tuo avviso può sembrare corretta. Assicurati di vedere tutto il problema fino in fondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.