Browse By

Chi è più forte negli scacchi: Alfiere o Cavallo?

Uno degli eterni dilemmi dei giocatori di scacchi è: “ma vale di più l’Alfiere o il Cavallo?

In effetti non è possibile dare una risposta universale a questa domanda ma occorre analizzare ogni singola posizione. Tuttavia ci sono una serie di considerazioni che si possono fare per questi pezzi:

  • L’Alfiere può passare da un settore all’altro della scacchiera con una sola mossa;
  • Il Cavallo impiega molte mosse per passare da una parte all’altra della scacchiera;
  • L’Alfiere che nasce su case chiare si muoverà sempre e solo su case chiare (idem per quello scuro);
  • Il Cavallo può muoversi sia su case chiare che scure;
  • L’Alfiere non può scavalcare i pezzi propri e quelli dell’avversario;
  • Il Cavallo può scavalcare sia i prezzi propri che quelli dell’avversario.

Prima di entrare in un finalebisognerebbe valutare molto bene la situazione: la struttura pedonale, i pezzi in gioco e la posizione dei propri Re.

Solo una volta fatte le nostre considerazioni possiamo capire se sarà conveniente per noi entrare in un finale o meno. Nell’esempio che hai visto sopra, il Bianco è entrato in un finale vincente poiché il suo Cavallo era molto più attivo dell’Alfiere campochiaro del Nero e alla fine, con un giusto piano di gioco è riuscito a posizionare il proprio Re in posizione corretta, per il resto è solo questione di tecnica.

Approfondisci nella nostra accademia di scacchi cliccando qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.