Browse By

Come si studiano gli scacchi? Te lo racconto in questo articolo

Oggi ti racconto qual è il metodo migliore per studiare gli scacchi.

Mi ero iscritto al circolo di scacchi del mio paese più di 14 anni fa. Nella mia immaginazione i circoli di scacchi erano dei posti dove giocatori esperti si sfidano in lunghe e interminabili partite mentre altri – meno esperti – restavano a guardare.

Immaginavo poi che a fine partita tutti i giocatori analizzassero insieme la partita per cercare di capire come e perché sono state giocate quelle determinate mosse. Quale strumento migliore per crescere se non l’analisi?

Immaginavo poi che nei circoli ci fosse stato fumo di sigaro – anche se il divieto di fumare nei locali pubblici era già in vigore – sparso in aria. La mia immaginazione era tanta e le aspettative erano altrettante alte!

Così in un Sabato pomeriggio pieno di sole, mio padre mi accompagnò al circolo scacchistico più vicino alla mia città.

Ero l’unico della mia età (16 anni). Gli altri erano tutti adulti e giocavano a scacchi ad una velocità micidiale! Mi domandavo: “riuscirò mai a diventare come loro?”

Poco dopo si avvicinò un membro del circolo e mi chiese se volevo giocare. Annuì e iniziammo la nostra partita. Impostò l’orologio su 5 minuti e via! Partita finita, persa per il tempo. Wow, non me ne ero nemmeno accorto! Non ero abituato a giocare con l’orologio!

Così iniziai a frequentare assiduamente il circolo e tutti i Sabato pomeriggio ero lì a giocare partite lampo. A volte vincevo, a volte pareggiavo e a volte perdevo, senza mai capire il perché.

Poi iniziai a distaccarmi dal circolo. Non aveva senso per me tutto quell’andare veloce. Gli scacchi sono ragionamento e calma. Dove correvano tutti gli altri?

Inoltre il modo migliore per migliorare è analizzare le proprie partite, soprattutto quelle perse!!! Se invece ogni volta che perdi una partita ne inizi subito un’altra… a che serve? Certo, sicuramente ti diverti ma non migliori.

E’ studiando e analizzando le partita che migliori e se lo si fa in gruppo è ancora più stimolante e divertente. Gli altri giocatori possono vedere cose alle quali tu non avevi pensato e viceversa.

Si fa gruppo, team e amicizie nuove. Che bello!! Questo significa studiare gli scacchi. Analizzare partite e situazioni con altri amanti della scacchiera ed è così che si migliora.

Questa sera alle ore 21.00 ci troviamo online per studiare insieme. Il gruppo di studio è riservato ai membri dell’accademia di scacchi online:

https://academy.mattoscacco.com/p/accademia

Spero di vederti fra i nostri!

Intanto ti lascio all’ultima videolezioni pubblicata sul nostro canale Youtube:

2 pensieri su “Come si studiano gli scacchi? Te lo racconto in questo articolo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.