Browse By

Category Archives: Trappole in Apertura

Gambetto Ponziani – Vincere a Scacchi in 11 Mosse

Nella videolezione di oggi impariamo come giocare col Bianco il Gambetto Ponziani. Ti ricordo che questa il Gambetto si gioca con queste mosse: 1. e4 e5 2. Ac4 Cf6 3. d4 La variante esaminata all’interno dell’articolo di oggi è quella del Gambetto accettato. Il Nero decide di catturare sia il pedone in

Come Vincere col Gambetto Danese

Uno dei gambetti più aggressivi è il gambetto Danese. Il Bianco decide di sacrificare il materiale da subito in cambio di spazio e mobilità. Il Nero può pagare molto caro questo gambetto se decide di accettarlo. Vediamo qualche esempio: 1. e4 e5 2. d4 exd4 3. c3 dxc3 4. Acd4 cxb2 5. Axb2

Il Gambetto di Scacchi Più Forte di Sempre

Caro lettore di Mattoscacco, oggi sono qui per mostrarti un gambetto davvero devastante. Se il vostro avversario non sa come difendersi rischierà prestissimo di perdere materiale. Ogni variante di questo gambetto è devastante. Ad ogni mossa potrai rispondere in modo da lasciare il tuo avversario senza difese. Sei pronto? Si parte con un’apertura Reti.  1. Cf3 A

Come Distruggere la Difesa Scandinava

  Nell’articolo di oggi vediamo come sconfiggere con il Bianco la Difesa Scandinava.  Solitamente questo tipo di apertura porta il Nero ad avere il controllo della situazione, ma non è il caso di questa variante specifica. Ecco quali sono le mosse che danno il via alla Difesa Scandinava: 1.

5 Aperture di Scacchi più Aggressive

Nell’articolo di oggi vediamo insieme quali sono le aperture più aggressive, adatte a quei giocatori che amano posizioni tattiche e il gioco aperto. Gambetto Danese Questo gambetto si può attuare solo dopo 1. e4 e5. Ecco la successione integrale delle mosse: 1. e4 e5 2. d4 exd4

Doppio Gambetto di Donna

Dal libro 101 Chess Opening Surprise, ho visto una sorpresa in apertura davvero particolare. Io che sono un amante del Gambetto di Donna non l’avrei mai giocata ma… guardando a poco a poco l’analisi mi sono convinto che possa essere una buona mossa. L’ho denominato il doppio gambetto di donna poiché il primo