Browse By

Scacco Matto del Barbiere: Come Farlo e come Difendersi

Una delle mosse più utilizzati da coloro che si avvicinano al gioco degli scacchi da poco è il famoso Matto del Barbiere. Il nome Barbiere deriva proprio dal fatto che i pezzi che andranno a compiere quest’azione si muoveranno a “X” come la forbice del Barbiere.

È una mossa che funziona solo contro giocatori non esperti poiché è facilmente parabile ma vediamo quali sono le mosse che portano a questa combinazione:

Come hai visto nel giro di 4 mosse il Bianco è riuscito a dare scacco matto all’avversario. Dove ha sbagliato il Nero?

Il Nero non si è interessato di proteggere il punto f7, ossia il punto più debole dell’intero schieramento. Eh già, è l’unico punto difeso esclusivamente dal Re e di conseguenza se dovesse arrivare un attacco doppio su quel punto, il Re non riesce a difendersi!

Forse ti sarai chiesto…

Perché il Re non ha mangiato la Regina in f7?

Semplicemente per il semplice fatto che se l’avesse fatto poi noi avremmo catturato il Re con il nostro Alfiere mettendo fine alla partita. Ti ricordo che il Re, per regola, non può essere mangiato.

Le Mosse Che Permettono il Matto del Barbiere

C’è una sola mossa iniziale corretta per il Bianco, ossia quella di muovere il pedone di due caselle davanti al proprio Re per permettere la fuoriuscita dell’Alfiere in f1 e della Donna in d1.

 

Questa prima mossa d’apertura è veramente eccezionale. È l’unica mossa in grado di essere così versatile e utile nella prima fase della partita.  A questo punto, tocca al Nero. Cosa può fare? Nella gran parte dei casi risponderà con una mossa a specchio.

Ora è il momento di portare all’attacco il pezzo più forte dell’intero schieramento: La Regina.

Ricorda che la Regina ha sempre un duplice scopo: attaccare il pedone in e5 (in modo da costringere il Nero a prendere provvedimenti) e iniziare a fare pressione sul punto debole del Nero f7, casella dove avverrà il matto del Barbiere.

Attenzione! Se il Nero a seguito di Regina h5 dovesse spingere il pedone in g6 per Attaccarla… hai vinto la partita. Guarda un po’ come…

Grazie a questo scacco ti sei garantito non solo la cattura di un pedone (quello in e5) ma anche della Torre (in h8). Infatti ora il Nero è costretto a difendere il Re interponendo un qualsiasi pezzo e alla prossima mossa sarai pronto per catturare la torre. Andare in vantaggio di una Torre dalle prime mosse significa assicurarsi la vittoria.

Tornando alla nostra posizione con la Donna in h5, il Nero, se non è sbadato, deve difendere il pedone in e5. Potrà farlo in 2 modi:

  • Muovendo il Cavallo in c6 (come mostrato all’inizio dell’articolo)
  • Muovendo il pedone in d6 (come mostrato qui sotto)

difesa-di-scacchi

A questo punto è arrivato il momento di sfoderare l’Alfiere. La casa giusta dove piazzarlo – per fare il matto del Barbiere – è solo una: la casa c4. Dunque Alfiere c4 è la terza mossa della sequenza.

Puoi vedere come la Regina in h5 e l’Alfiere in c4 convergono entrambi verso un solo punto: il punto f7.

Ora il Nero ha a sua disposizione diverse mosse difensive (che vedremo tra poco). Ma quali sono le mosse che lo fanno immediatamente perdere? 

Sono tutte quelle mosse che non difendono ulteriormente il punto f7 come per esempio Cavallo f6 con lo scopo di Attaccare la Regina del Bianco.

Ed è proprio su questa mossa del Nero che il Bianco dà scacco matto grazie a… Regina f7 Scacco Matto!! 

Come Difendersi dal Matto del Barbiere

In questo video che hai appena visto ti ho mostrato qual è la confutazione del Matto del Barbiere ed ecco perché ad alti livelli non viene mai giocata questa sequenza di mosse. Questi trucchi ovviamente sono ben conosciuti dai giocatori più esperti e non avrebbe senso “provarli”. Anzi, si farebbero solo dei danni irrimediabili poiché uno dei principi più importanti (spiegato anche all’interno di questo manuale di scacchi per principianti) è quello di non mobilitare i pezzi più importanti sin dalle prime mosse. I pezzi più importanti devono muoversi dopo.

In effetti questo principio ha una sua logica ben chiara. Manderesti mai il tuo Re o la Tua Regina in prima linea a combattere? Certo che no! È bene che in prima linea ci vadano i soldati.

Tuttavia, in qualche partita ad alto livello qualcuno ci ha provato. Ti mostro questa partita giocata contro Kasparov, uno dei più grandi campioni del mondo mai esistiti.

Ripeto, è una sequenza di mosse sconsigliabile se giochi contro un giocatore esperto.

Nel video precedente ti ho mostrato come fare per difenderti correttamente dal Matto del BarbiereTuttavia se vuoi cercare una Difesa più creativa credo che questo video faccia al caso tuo:

Bene, spero che questo articoli ti sia stato utile. Se vuoi altre lezioni gratuite allora rimani aggiornato scarica il nostro manuale d’aperture cliccando qui.

Un ultima curiosità. Lo sapevi che questa sequenza di mosse che danno via al Barbiere è anche denominata come Apertura Napoleone? Infatti era la sua apertura preferita che ha utilizzato anche contro Il Turco. Guarda il video qui:

Alla prossima!

 

4 pensieri su “Scacco Matto del Barbiere: Come Farlo e come Difendersi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.