Browse By

I 4 Schemi Di Analisi (1° Parte)

Questo articolo fa parte di una serie di 4 importanti articoli basati sulla scelta della mossa corretta. Di certo non sono la persona adatta per poterne parlare, sarei davvero presuntuoso a dire di conoscere il sistema per trovare la mossa migliore (e se davvero lo conoscessi, a quest’ora sarei un GM 🙂 ), ecco perché voglio riportare, assieme a delle mie analisi, il capitolo 7 del libro Come scegliere la mossa migliore Di Soltis, giocatore e didatta che stimo parecchio.

Che cosa significa selezionare la mossa da giocare? Significa confrontare più mosse, analizzarle una per una e capire quale fra questa sia la più efficace. Purtroppo noi non possiamo analizzare le posizioni e le varie candidate contemporaneamente, come fanno i computer. Non possiamo assegnare ad ogni candidata un valore numerico alla fine di ciascun ramo dell’albero, in base al quale poi possiamo scegliere la candidata migliore senza sbagliare.

Secondo Soltis, gli umani hanno 4 modi per poter arrivare a scegliere la mossa migliore, possono scegliere fra quattro percorsi differenti:

  1. Stabilire le priorità;
  2. pensare alla Kotov;
  3. procedere per eliminazione;
  4. muoversi da una candidata all’altra.

Ognuno di questi metodi ha i suoi pro e contro, e alcune volte è meglio utilizzarne uno rispetto ad un altro. In questo articolo prenderemo in esame il primo procedimento.

Stabilire le Priorità

Questo tipo di procedimento viene spesso applicato dal giocatore quando ha dei problemi di tempo.  In pratica ci si concentra solo su di una candidata e la si ispeziona per fino e per segno, per poi scoprire, dopo aver perso molto tempo, un punto debole in essa.

Ma questo non è un problema solo di chi ha poco tempo a disposizione, spesso anche molti principianti fanno questo errore (anche quando hanno molto tempo). Infatti molti di questi rimangono fedeli alla prima candidata, e in gran parte dei casi, la giocano senza nemmeno analizzarla a fondo. I giocatori intermedi guardano un po’ oltre, ma poi giocano la prima mossa considerata (guardano oltre per dimostrare a loro stessi che la loro intuizione era giusta). Non di rado capito che anche qualche GM giochi una mossa senza neanche aver considerato le candidate. A volte il loro intuito è come un vero e proprio calcolatore perfetto.

Ed è proprio il caso di Kramnik in questa partita contro Kasparov.

A presto con gli altri articoli… 🙂

[author] [author_image timthumb=’on’]https://www.mattoscacco.com/wp-content/uploads/2008/01/christian-salerno.jpg[/author_image] [author_info]Mi chiamo Christian Salerno, gioco a scacchi da 9 anni. Gli scacchi sono per me una grandissima passione. Ed è proprio questa che mi ha spinto ad aprire questo blog e a condividere le mie limitate (purtroppo) conoscenze del gioco. La mia categoria scacchistica è 2N.[/author_info] [/author]

5 pensieri su “I 4 Schemi Di Analisi (1° Parte)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.