Browse By

Sacrificio di Regina per Vincere la Partita di Scacchi

Buongiorno a tutti, oggi analizzeremo una partita che è stata giocata recentemente in un torneo internazionale che si sta svolgendo a Barcellona. I protagonisti sono due fortissimi giocatori: il Bianco è un giocatore indiano con 2500 punti Elo, NR Visakh, il Nero è il fortissimo grande maestro brasiliano Alexander Fier, un teorico, un creativo, un attaccante che tratterà meglio l’apertura rispetto all’avversario guadagnando un pedone, ma poi, per vincere la partita, quando l’avversario giocherà un sacrificio di qualità per creare un attacco fortissimo sull’ala di Re, ecco che Fier risponderà con la migrazione del Re nell’ala opposta con il metodo dell’ex campione del mondo Petrosian. Dunque divertiamoci nel vedere la creatività di questi due grandissimi giocatori.

  1. d4 d5 2. c4 e6 3. Cc3 c6 apertura triangolo, dopo 4. e3 Cf6 5. Cf3 si entra nella semi-slava, nei sistemi di Merano. Il Nero gioca 5. … Cbd7 e ora la variante di Merano pura sarebbe con 6. Ad3 ma il Bianco gioca 6. Ae2 che è un sistema anti Merano, una mossa che va di moda recentemente, che in passato non veniva quasi mai giocata, e infatti a mente sarebbe strano mettere l’Alfiere in e2 se dopo lo si volesse mettere in d3 perché non è conveniente perdere tempi in apertura. Il Nero gioca 6. … Ad6, Alfiere più attivo che in e7, 7. O-O O-O il Bianco continua arroccando e così anche il Nero.
  2. b3 b6 9. Ab2 Ab7 dato che l’Alfiere campo scuro è bloccato il Bianco gioca b3 per svilupparlo in fianchetto e cosi fa anche il Nero; vero è che l’Alfiere del Nero è ancora bloccato però in futuro il centro si potrebbe aprire, proprio quello che accadrà in partita. Ora il Bianco gioca 10. Ad3 mossa alquanto dubbia perché ha perso un tempo per portare il pezzo sulla sua casa finale. Il Nero risponde 10. … Te8 e potrebbe preparare varie spinte pedonali centrali magari in c5 o in e5, prima magari catturando in c4. 11. Te1 h6 il Nero con questa mossa evita il problema di eventuali matti del corridoio che saranno così meno probabili. 12 Tc1 mettere una Torre in una colonna che potenzialmente potrebbe aprirsi è sempre un bene ed ecco che il Nero decide di giocare 12. … dxc4 a cui segue 13. bxc4 c5 in modo da aprire la strada proprio all’Alfiere in fianchetto.
  3. Adesso una delle idee del Nero sarà giocare cxd4 a cui seguirebbe exd4 cosicché potrà giocare contro i cosiddetti pedoni sospesi, che sicuramente controllano molte case di fronte a loro, ma sono deboli e nel finale possono diventare degli obiettivi d’attacco. Ancora peggio sarebbe dxc5, pessima perché il Nero cattura in c5 col Cavallo e questa struttura pedonale offre un gioco nettamente migliore al Nero: sia il pedone in c4 che il pedone in a2 sarebbero deboli essendo pedoni isolati mentre il Nero otterrebbe una struttura collegata e più solida. Probabilmente la cosa migliore per il Bianco sarebbe lasciarsi creare i pedoni sospesi, mentre nel match in questione il Bianco ha spinto il pedone centrale sacrificandolo 14. d5 exd5 15. Cxd5 Cxd5 16. cxd5 Axd5 e Alexander Fier cattura dunque in d5 con un pedone di vantaggio.

Il Bianco gioca 17. Ab5 creando una minaccia di scoperta contro i due alfieri incolonnati del Nero e Fier gioca una mossa abbastanza umana che è 17. … Axf3 ma, secondo il computer, la mossa più forte sarebbe stata 17. … a6 e a questo punto su 18. Dxd5 il Nero avrebbe dovuto rispondere con 18. … Cf6 attaccando direttamente la Donna bianca e preparando un attacco di scoperta che non permette al Bianco 19. Axf6 poiché seguirebbe 19. … Axh2 20. Rxh2 Dxd5 con grande vantaggio di materiale per il Nero. Invece su 19. Qc6 axb5 20. Qxb5 il Nero sta molto meglio con la maggioranza pedonale sul lato di Donna ed un pedone passato sulla colonna c che dovrebbe garantirgli migliori possibilità. Variante difficile sia da prendere in considerazione sia da valutare correttamente per cui il Nero ha giocato, invece, la naturale cattura in f3 per rimanere con un pedone di vantaggio. 18. Dxf3 a6 19. Ac4 il Bianco deve riuscire a mantenere l’Alfiere, 19. … De7 per difendere f7, segue 20. Ted1 Ce5 21. Dg3. Non è possibile ricatturare in c4 perché altrimenti arriverebbe il matto di Donna in g7, invece arriva 21. … Df8 proteggendo g7 e preparando attacchi di scoperta, 22. Axe5 Axe5 23. f4 parando l’attacco dell’Alfiere sulla Donna.

Se viceversa, fosse stata spostata la Donna sarebbero potute seguire spinte pedonali come b5 e c4. La partita continuò 23. … Af6 24. a4, mossa giocata con lo scopo di tenere a bada il tre contro uno sull’ala di Donna. A questo punto Fier rispose con 24. … Ta7, mossa forte con le idee di raddoppiare i pezzi pesanti e cominciare a fare pressione sul pedone arretrato e3. 25. Tb1 Tb8 26. Af1 De8 c’è pressione sui pedoni in a4 e in e3, segue 27. Td6, una minaccia molto subdola: non solo la possibile Txb6 ma anche Txf6, dato che il pedone g è inchiodato. Allora 27. … Rh8 schiodandosi, 28. Tdxb6 Txb6 29. Txb6 così il Bianco è riuscito a ristabilire la parità di materiale, ma il Nero risponde 29. … Te7 e ora il pedone in e3 e il pedone in a4 sono sotto attacco.

La posizione del Bianco è cattiva, il Bianco sta peggio, per esempio se il Bianco cattura 30. Axa6 il Nero prende con attacco sulla Donna 30. … Txe3 e ora il Nero avrebbe un attacco decisivo, il Bianco dovrebbe spostare la Donna e dopo il Nero può vincere con le idee di Te8+ o Ad4 creando una potentissima batteria con scacchi di scoperta e possibilità di matto: posizione completamente vinta per il Nero.

Il Bianco avrebbe, invece, dovuto giocare 30. Tb3 difendendo e3, e nonostante le possibilità di difendere ancora intatte per il Bianco dopo la cattura in a4 il Nero va a stare meglio. Forse per questo motivo il Bianco gioca il tutto per tutto 30. Txf6 gxf6 31. Dh4 e improvvisamente si è creato un attacco contro il Re nero: i pedoni h6 e f6 sono in presa, si vorrà mettere l’Alfiere in d3 per aumentare la pressione sull’ala di re. Se il Nero prova a difendere i suoi pedoni col Re il Bianco porta l’Alfiere in gioco e continua l’attacco con risultati disastrosi che porterebbero minimo ad una ripetizione quindi sembra che la strategia del Bianco sia stata fruttuosa.

Il Nero qua con forza e coraggio ignora la minaccia su h6 e intraprende la marcia del Re di Tigran Petrosian 31. … Rg7 32. Dg4+ Rf8 33. Dh5, infatti nell’ala di Re il Re nero rimarrà sempre un bersaglio facilmente attaccabile quindi è il momento di scappare sull’ala di Donna. Segue 33. … Txe3 catturando un pedone e lasciando spazio al Re nero, 34. Dxh6+ Re7! 35. Dh5 attaccando il pedone in c5, 35. … Rd6 e il Bianco non ha sufficiente forza d’attacco in questo settore della scacchiera.

In caso di 36. Axa6 seguirebbe 36. … Te1+ 37. Rf2 De3#, se invece si prova a interporre l’Alfiere 37. Af1 De3+ con contrattacco da matto. Il Nero ha anche materiale in più e il pedone passato c che può usare per vincere tutti i tipi di finali. 36. Dd1+ Rc6 37. Dd2 per provare a entrare in a5. 37. … Ta3 38. Da5 per creare contro minacce sul pedone in a6 ma adesso arriva 38. … De3+ 39. Rh1. Adesso può sembrare che il Nero debba continuare con 39. … Df2, ma seguirebbe 40. Dxa6 e il bianco avrebbe minimo lo scacco perpetuo come risorsa per pattare la partita. Ma in questa posizione mentre il bianco si è riorganizzato sull’ala di Donna arriva una mossa fenomenale che conclude la partita in bellezza, la mossa che difende e contrattacca usando il tema del matto del corridoio 39. … De2!!

La Donna chiude la diagonale all’Alfiere minacciandolo e difende anche a6, infatti in caso di Dxa6 si può ricatturare di Donna, se 40. Axe2 Ta1# è la torre che dà il matto del corridoio, i pezzi si possono interporre ma sono in presa. Mentre su 40. Rg1 Ta1 seguita dal matto catturando l’Alfiere; anche gli scacchi in b5 e a6 sono inutili per il Bianco. Insomma mossa spettacolare per Fier, dopo la quale il Bianco abbandonò.

Che dire, una strabiliante migrazione del Re in stile ipermoderno da parte di Alexander Fier. Spero che la partita vi sia piaciuta, a presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.