Browse By

Archivi della categoria: Difesa siciliana

scacco al re nero

La Difesa Siciliana chiusa

Le statistiche parlano chiaro: contro 1.e4 la risposta più frequente è 1…c5, che dà origine alla Difesa Siciliana. Le motivazioni sono chiare: la Siciliana è un’arma tagliente, perfetta per le situazioni in cui si è costretti a vincere a tutti i costi e letale se

5 Trappole nella Difesa Siciliana

La difesa Siciliana, una delle difese più utilizzate contro l’aperture di Re: 1.e4 . Questo tipo di difesa viene utilizzata a tutti i livelli, dagli amatori ai professionisti. Nell’articolo di oggi voglio mostrarti 5 trappole che potrai utilizzare nel gioco veloce per andare rapidamente in vantaggio. Si trattano di trappole con il Bianco

bobby-fischer

Babby Fischer Batte un Gran Maestro di Scacchi in soli 10 Mosse

Il Gran Maestro è la carica più alta per un giocatore di scacchi. Dopo anni e anni di continuo allenamento, studio e partite di torneo è possibile (non per tutti) raggiungere tale traguardo. Il Gran Maestro è in grado di vedere con estrema facilità 4-5 mosse più

6 Errori Gravi Commessi da Maestri di Scacchi

Anche i maestri di scacchi sono degli essere umani. Dall’alto della loro esperienza e delle loro conoscenze scacchistiche, talvolta commettono degli errori anche loro. Nell’articolo di oggi andiamo a vedere quali sono stati gli errori più gravi commessi. Analizziamo varie partite con diverse aperture/difese. Difesa Olandese Nella

Difesa Siciliana Battuta in 20 Mosse

La Difesa Siciliana è una delle più utilizzate contro l’apertura 1.e4 nonostante il grande Bobby Fischer la riteneva estremamente passiva e un modo facile per far vincere il Bianco. Nella partita in questione, andiamo ad esaminare in che modo il Bianco riesce a smantellare questa difesa in poco più di

Difesa Siciliana: Grand Prix Attack (GPA)

Buongiorno a tutti, oggi studieremo una variante molto interessante della Difesa Siciliana, l’Attacco Grand Prix, che si verifica in seguito alla serie di mosse 1. e4 c5 2. Cc3 Cc6 3. f4, e rientra nell’insieme di quelle aperture che prendono il nome di “sistemi anti-Siciliana“,