Browse By

Tipi di centro

Abbiamo detto che conquistare il centro è una delle parti fondamentale negli scacchi. Però esistono 3 tipi diversi di centro e per ogni tipo bisogna giocare in 3 modi diversi; esiste il:

  1. centro chiuso
  2. centro mobile
  3. centro aperto



Il centro chiuso

Il centro è chiuso perchè ci sono i nostri pedoni messi ad incastro con quelli dell’ avversario. Se il centro è chiuso questo perde di importanza e di conseguenza bisogna giocare sulle ali.

Il primo giocatore che prende l’ iniziativa per giocare sulle ali ha il vantaggio. L’ altro giocatore ha ora 2 compiti principali:

  1. controllare le colonne e non far entrare il nemico nel nostro schieramento
  2. creare un contrattacco al centro

Infatti dopo che il nostro avversario si è assicurato che non potremo sfondare, si preparerà presto a contrattaccare al centro tramite sacrificio.

Questa è una tipica posizione di centro chiuso.

Il centro mobile

Il centro mobile si ha quando uno dei 2 giocatori ha la maggioranza di pedoni e cerca di sfruttarla per limitare la mobilità dei pezzi avversari. Il giocatore con la maggioranza cerca di sfruttare al massimo il suo vantaggio di spazio cercando sempre di tradurlo in vantaggio concreto.



Il piano di controgioco deve basarsi sul blocco. Se riusciamo a bloccare e incastrare i pedoni centrali riusciremo a sventare il pericolo. Un ‘altro modo efficace per sventare l’attacco è quello di rompere la struttura pedonale con impedonature o sacrifici.



Questa è una posizione in cui il centro è mobile. Questa posizione deriva da una difesa siciliana.


Il centro aperto

Si ha centro aperto quando i pedoni al centro sono assenti. Perciò al centro si gioca coi pezzi anzichè coi pedoni. Il centro quindi è sotto il fuoco di alfieri, cavalli, regima e torri. Molto pericoloso addentrarsi con dei pedoni. Per difendersi dal centro aperto è importante arroccare.



Ecco un esempio di centro aperto. I pedoni centrali sono assenti e il centro è occupato da pezzi (cavalli).

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.