Browse By

Il Bilancio del Materiale

Tutti noi sicuramente conosciamo il valore dei pezzi. Ovvero quel valore simbolico che è stato assegnato ad ogni pezzo per identificarne il suo valore. Nonostante questi valori siano del tutto indicativi, risultano comunque spesso affidabili possiamo dire per circa il 95% dei casi.

Da un lato, il giocatore deve sempre tenerli in considerazione per sapere se una serie di scambi di pezzi può portargli un vantaggio o uno svantaggio (si avrà un vantaggio quando si andrà in positivo e uno svantaggio quando si andrà in negativo), dall’altro lato il giocatore non deve mai dimenticarsi che il suo scopo unico del gioco è quello di dare scacco matto nel minor numero di mosse, perciò sarebbe inutile andare a catturare più pezzi possibili dell’avversario (solo per fare più punti), se si poteva dare scacco matto 10 mosse prima!

Non di rado vedo succedere queste cose nelle partite fra principianti. La voglia di catturare la Regina avversaria è così grande da dimenticarsi che noi dobbiamo dare scacco matto, non dobbiamo catturare la regina!

I Cambi di materiale Convenienti

Andiamo ad analizzare la situazione del diagramma che segue:

La mossa spetta al Bianco, e dal diagramma possiamo verificare che può dar luogo ad una serie di cambi. Dobbiamo solo capire se questi cambi sono convenienti o meno.

Molti giocatori, soprattutto quelli meno esperti, hanno paura nell’effettuare i cambi. Hanno paura che ci sia sempre qualche variante nascosta che non hanno ben calcolato, ma questa è una paura che impedisce di progredire. La scacchiera è quella, i pezzi sono quelli. Se sto venti minuti ad analizzare la situazione, prendendo in esame ogni singola mossa successiva ed analizzandola, sarà praticamente impossibile il “colpo di sorpresa” da parte del mio avversario. Per poter progredire a scacchi bisogna invece affrontare tali situazioni e procedere con l’analisi delle varianti tramite il calcolo.

Se tu fossi il nero cosa giocheresti? Sicuramente analizzando la situazione si noterà subito che l’Alfiere in e5 è sospeso, ed è solo difeso dal Cc6. Quindi eliminando tale Cavallo, l’Alfiere rimarrebbe indifeso.  Questo piano va tutto bene se la successione di mosse è la seguente:

1. Txc6 Txc6 2. Txe5

Il bianco ha guadagnato 6 punti (C+A) e ne ha persi 5 (T), con un guadagno netto di +1, avendo così effettuato una buona giocata. Fin qui il ragionamento del Bianco sembra corretto. Ma se il Nero è un giocatore astuto le cose possono prendere un’altra piega…

Il Bianco gioca sempre per prima mossa 1. Txc6 ma questa volta il Nero non va a catturare subito la Torre ma va a creare una minaccia ben maggiore ovvero.. 1. … Axg3 . Si tratta della tipica cattura intermedia (chiamata così perchè si inserisce fra due mosse che apparentemente sembrano essere consecutive).

Con questa mossa il Nero cambia radicalmente la situazione. Infatti  il Bianco è costretto ora a catturare l’Alfiere con la Regina per poi perdere la torre in c6, avendo perso così 2 punti (ovvero la qualità).

2. Dxg3 Txc6 , questo cambio intermedio dell’Alfiere nero per il Cavallo Bianco lascia il bilancio del materiale nuovamente sfavorevole al Bianco, con il cambio della Torre Bianco per il Cavallo Nero. Si direbbe che dunque la mossa 1. Txc6 sia una mossa che pone un cambio di materiale inconveniente. Ma facciamo ancora un altro passo indietro e cerchiamo di trovare altre catture intermedie.

La successione definitiva quindi è:

1. Txc6 Axg3! 2. Txc8!!

Il Bianco si porta alla ribalta con questa importantissima mossa intermedia. Se il gioco dovesse proseguire con 2. … Dxc8 3. Dxg3 il bianco si troverebbe comunque ad aver accumulato un vantaggio consistente: un alfiere.

Ecco allora che l’idea iniziale 1. Txc6 appare nuovamente rivalutata; tuttavia il Nero prosegue nella sua strategia che mira ad interporre nuove mosse intermedie..

2. … Axf2

Dopo la cattura del pezzo Bianco più potente, non c’è più alcun dubbio in merito a quale pezzo nero convenga ora catturare immediatamente. La proposta del Nero, che offre di procedere con il cambio delle Donne, non può certo essere rifiutata e il bianco, con giusta ed inevitabile reciprocità, cattura la Donna..

3. Txd8

Quest’ultima cattura va a definire ultimamente chi resterà in vantaggio. Il Nero cerca di recuperare momentaneamente catturando una delle Torri Bianche con

3. … Axe1

ma il Bianco vince rispondendo con

4. Txd6, ottenendo questo schema finale:

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.